Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 22 Febbraio - ore 19.10

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Porto Venere: niente quote Iren, meglio i soldi per la passeggiata

L'amministrazione comunale guidata da Matteo Cozzani approva l'aggregazione tra Acam e Iren vendendo senza sottoscrivere. Come i cugini lericini.

Porto Venere: niente quote Iren, meglio i soldi per la passeggiata

Golfo dei Poeti - Da un capo all'altro del Golfo dei poeti si ragiona allo stesso modo. Non solo Lerici (vedi QUI), ma anche Porto Venere ha deciso di affrontare l'aggregazione tra Acam e Iren in qualità di 'venditore non sottoscrittore'. Che significa preferire i soldi alle azioni Iren.
"La scelta di alienare le quote di partecipazione in Acam Spa quale socio venditore e non sottoscrittore rappresenta un’opportunità non ripetibile che porterà al conseguimento di una importante entrata finanziaria immediatamente realizzabile [...] in particolare l’entrata finanziaria derivante dall’alienazione delle quote di partecipazione detenute in Acam Spa ammonterà a un milione e 145.656,16 euro", si legge nella delibera varata dalla giunta guidata dal sindaco di centrodestra Matteo Cozzani e approvata dal consiglio comunale (sette presenti e un solo voto contrario, quello dell'ex sindaco Massimo Nardini).

Oltre un milioni di euro in arrivo, quindi, che l'amministrazione comunale intende utilizzare, come si spiega in delibera, per "dare compiuta attuazione all’intervento denominato 'completamento e riqualificazione passeggiata Aldo Moro – II^ Traversa Olivo', già previsto nel programma triennale dei lavori pubblici 2018-2020, articolato in tre esercizi finanziari e finanziato attraverso il ricorso alla presente alienazione di quote. Diversamente l’assunzione di un prestito ventennale di tale importo, contratto alle condizioni attuali offerte dalla Cassa Depositi e Prestiti, genererebbe un’ingente esposizione debitoria in termini di quota capitale e quota interessi quantificata in una rata annua pari a 72.327,48 euro e in un totale di interessi da corrispondere nell’arco dei venti anni pari a 300.893,44 euro". Vendere le quote e incassare consente invece "di raggiungere il risultato virtuoso di non ricorrere a nuovo indebitamento per un’opera ritenuta essenziale e già prevista come tale nella programmazione dell’ente, preservando in tal modo il conseguimento degli equilibri di finanza pubblica".

Insomma, anche Porto Venere, come Lerici, fa la mosca bianca, e approva l'aggregazione tra Acam e Iren pur rifiutando di sottoscrivere le azioni della multiutility, preferendo un'iniezione di denaro la cui destinazione appare già ben chiara a Cozzani e giunta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Matteo Salvini ha proposto la reintroduzione della leva obbligatoria per i giovani maschi. Tu che ne pensi?
































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News