Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 23 Gennaio - ore 17.49

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Parcheggio della Serra, Ratti e Bertella ironici: "Capolavoro amministrativo"

Parcheggio della Serra, Ratti e Bertella ironici: `Capolavoro amministrativo`

Golfo dei Poeti - Riceviamo da Brunello Bertella e Bernardo Ratti, ex consigliere comunali di Lerici, e pubblichiamo.

In riferimento al punto nell'' O.d.G. del Consiglio Comunale di Lerici di Venerdi 30 settembre 2016, "Prosecuzione delle attività finalizzare alla riapertura del cantiere e alla conseguente ripresa dei lavori per la realizzazione dell'opera di ampliamento del parcheggio pubblico in località La Serra" (in realtà sarebbe più realistico parlare di “riduzione del parcheggio pubblico”), mozione presentata dalla Maggioranza consiliare, ci preme fare qualche considerazione.
Durante il Consiglio suddetto sono state fatte dichiarazioni e prese di posizione "politicamente incredibili" e non sostenibili. Un Capogruppo di opposizione (Emanuele Fresco, ndr) ha approvato con convinzione la mozione, nonostante nella presentazione di questa e durante il dibattito fosse palesemente accusato di aver approvato con Delibera di Giunta n° 100 del 04 maggio 2012 il "Progetto Esecutivo" del Parcheggio della Serra “con gravi errori progettuali e ulteriori criticità”.
Per rimediare a questi "gravi errori" l’ attuale Amministrazione ha già speso, attraverso un progetto di variante in corso d’ opera, a lavori non ancora iniziati, ben 168.842.09 euro, pari ad un aumento in percentuale del costo dell’ opera del 16,65%, rispetto al progetto posto a base di gara approvato.
Praticamente prima di iniziare i lavori si è già spesa la percentuale di capitale a disposizione per eventuali varianti in corso d’ opera che si potrebbero verificare durante la durata del cantiere mentre, in precedenza, sono state spese altre migliaia di euro per approfondimenti tecnici e legali.
Sempre durante la seduta consiliare, è stato detto che il progetto di costruzione di 39 box privati, sotto l’attuale parcheggio pubblico, è stato voluto dalla stragrande maggioranza dei Serresi. Vogliamo controbattere che l’ assemblea popolare a cui si fa riferimento era formata da un centinaio di persone palesemente spaccate a metà fra favorevoli e contrari, che non si è votato e che non esiste nessun verbale. Esiste al contrario una petizione regolarmente protocollata il 30-04-2014 con 189 firme di residenti, documentate, che dichiarano inaccettabile il Progetto. 189 firme, per la Serra, sono un'enormità.
E' stato anche detto che il costo del terreno pubblico dove verranno costruiti i box privati non è stato conteggiato nel computo metrico del progetto esecutivo in quanto il costo dei box è “congruo”. A noi sembra un escamotage, infatti il costo del terreno era da ricavarsi dal ribasso d’ asta, ora che il ribasso d’ asta si è molto assottigliato, si è trovata questa nuova giustificazione.
La realtà è che il costo del terreno nel progetto esecutivo non compare ( come da noi segnalato alla Corte dei Conti in data 14-02-2015 per danno erariale) e, se malauguratamente, questa inutile opera dovesse andare a compimento, i lericini si troveranno espropriati di un loro prezioso bene pubblico, gli rimarrà solo l’ uso della soletta di copertura dei box con l’ ulteriore beffa di una perdita di circa 10 posti auto pubblici rispetto agli attuali.
E' stato detto ribadito che nessuna voce si è alzata contro il Parcheggio privato della Lama, sempre alla Serra, cosa non vera: la verità è che la trasformazione del parcheggio pubblico doveva essere presa in considerazione solo in alternativa al parcheggio della Lama, solo che quest’ ultimo, purtroppo, era nel PUC e la sua cancellazione era praticamente impossibile e chi allora amministrava lo sapeva benissimo. Oggi ci troviamo, grazie alla lungimiranza di certi amministratori, con circa 30 box finiti alla Lama, ancora invenduti, ed il capestro dell’ installazione del cantiere per la trasformazione dell’ attuale parcheggio pubblico che creerà, se tutto va bene, per circa due anni disagi a non finire per i Serresi, con il risultato, non capibile, di ottenere una perdita di posti auto pubblici a favore di 39 box privati, di cui appena un quarto di residenti, il resto a titolari di seconde case. Per concludere in bellezza, c'è la recente richiesta della deroga ai 10 mt. per costruire vicino al canale. Ci troviamo di fronte ad un capolavoro politico-amministrativo, con condivisione bipartisan: diminuzione del parcheggio pubblico per ricavare box privati nelle vicinanze di un corso d’ acqua, con conseguente agevolazione del mercato delle seconde case, con buona parte della popolazione contraria. In quale lungimirante programma elettorale esiste una tale pensata?".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure