Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 27 Maggio - ore 19.32

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Paoletti ribatte a Lerici Vive, l'opposizione anche: "Banalità e sciocchezze"

Il sindaco: "Stiamo riorganizzando i servizi e Franzini è una garanzia". La minoranza: "Stupiti da mancate dissociazioni".

Paoletti ribatte a Lerici Vive, l´opposizione anche: `Banalità e sciocchezze`

Golfo dei Poeti - "L’intervento dell’associazione Lerici Vive richiede alcune puntualizzazioni". Si apre così l'intervento con il quale il sindaco Leonardo Paoletti ha inteso rispondere al sodalizio, intervenuto per lodare l'amministrazione, da un lato, e, dall'altro, per muovere delle critiche (qui). Uno scambio interessante, ancor più alla luce della nota vicinana di 'Lerici vive' all'attuale amministrazione. Il gruppo, tra le proprie file, vede l'assessore ai lavori pubblici, Marco Russo, il consigliere di maggioranza con delega alla cooperazione, Manuela Mussi, e ancora Francesco Muzi, nome del sindaco nel consiglio della Fondazione Pubblica assistenza (che ora Muzi presiede), Mattia Antonini, tra i candidati non entrati in consiglio (come Muzi) nel 2015. E c'è anche Alessandro Sammartano, uno dei soci fondatori, figlio di Aldo, assessore esterno a bilancio, partecipate e personale. Quel personale bacchettato senza troppe tenerezza nell'intervento di 'Lerici vive'.

"Prendiamo atto dei riconoscimenti volti all’Amministrazione riguardo alcuni fronti, su cui ci siamo mossi con decisione - osserva il primo cittadino -. Per quanto riguarda invece il personale della macchina comunale, non posso che contraddire i termini con cui la questione è stata posta. Spesso ciò che è inadeguato è l’organizzazione del servizio, di cui pagano le conseguenze gli operatori a contatto con il pubblico. Su questo occorre un’operazione di discontinuità e un cambio di passo, che spetta in primo luogo alla politica. E’ proprio sulla riorganizzazione dei servizi che stiamo lavorando, mettendo così in condizione i dipendenti di essere uno strumento operativo capace di dare risposte immediate ai cittadini. Presto i risultati saranno tangibili".
Per quanto riguarda l'operato della Polizia municipale, prosegue Paoletti, "quanto sostenuto dal Dott. Gaziano non è condivisibile. La pietra di paragone è la situazione del comando poco più di anno fa, a giugno 2015. Oggi il Comandante Franzini ha svolto una paziente e rigorosa opera di riorganizzazione dell’intero corpo, a cui gli agenti hanno pienamente risposto, attuando le direttive date dall’Amministrazione, che ha chiesto alla Polizia Municipale di tornare a essere un punto di riferimento quotidiano sulle strade. Su questo non è mancato il riconoscimento da parte degli stessi cittadini. Il percorso di riorganizzazione della Polizia Municipale sta procedendo ed è certo si possa migliorare ancora, ma la presenza del Comandante Franzini è una garanzia".

Nell'agone è scesa anche l'opposizione consiliare. "Leggiamo con profondo stupore le dichiarazioni della associazione Lerici Vive, in particolare sui temi, a loro dire, dell’inefficienza della macchina comunale e sull’operato della Polizia Municipale", dichiarano i capigruppo Andrea Ornati (Cambiamo in Comune), Emanuele Fresco (Passione e competenza) e Maria Chiara De Luca (Golfo dei poeti). "Non ci preoccupano le dichiarazioni dell'associazione in sé – del tutto non condivisibili – ma che i soggetti fortemente legati a questa amministrazione o che ricoprono importanti cariche pubbliche non si siano prontamente dissociati da esse. Sicuramente ci sono e ci saranno delle criticità all’interno della nostra macchina comunale, nessuno lo nega: ma affermare banalità e sciocchezze come queste, generalizzando e denigrando l’operato dei suoi dipendenti, è cosa non accettabile. Analoga considerazione per le pesanti critiche mosse ai Vigili Urbani, soprattutto nei confronti del Comandante Roberto Franzini. Eravamo tutti consci da mesi che la drastica riduzione della Ztl, specie negli orari di maggior afflusso veicolare, e le esigue risorse economiche destinate alla Municipale dall’amministrazione in sede di bilancio preventivo – basta rileggere i dati per verificare – non avrebbero permesso quel controllo del territorio, quella maggior presenza di personale, necessaria per far fronte alle numerose criticità riscontrate durante la stagione estiva. Ricordiamo ai nostri attuali amministratori che una macchina comunale serena, coesa, efficiente, diretta da una classe politica che ha l’obiettivo di valorizzarne l’operato, è condizione preliminare per far fronte a tutte le richieste che emergono dalla popolazione".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Mimmo Di Carlo in scadenza di contratto, vorreste vederlo ancora sulla panchina dello Spezia?
56,3% 
43,7% 






























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure