Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 27 Gennaio - ore 22.58

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

M5S: "Palmaria, serve l'inchiesta pubblica". Toti: "Studiate"

Golfo dei Poeti - Oggi in consiglio regionale la capogruppo del Movimento cinque stelle Alice Salvatore ha presentato un’interrogazione, sottoscritta dai colleghi del gruppo, in cui ha chiesto alla giunta di applicare la VAS (Valutazione ambientale strategica) ordinaria al Masterplan Palmaria affiancando un’Inchiesta Pubblica. Il consigliere ha ricordato che lo scorso 9 dicembre la Giunta ha approvato una delibera per approvare il Rapporto preliminare relativo allo schema di piano del masterplan 9 maggio 2019, e che dalla delibera – ha detto - "si evince che il Mmsterplan è sottoposto a VAS prima della approvazione del relativo Atto di Intesa". L’assessore al demanio Marco Scajola ha spiegato che il Masterplan è uno strumento utilizzato nella fase iniziale e sarà poi "sostituito da uno Schema di piano, che viene adottato dalla giunta e dal Comune di Portovenere. A quel punto - ha sottolineato - ci sarà certamente la VAS elaborata, come prevede la legge, sullo Schema di piano". Rispetto all’inchiesta pubblica su atti sottoposti a procedura di VAS Scajola ha spiegato che questa può essere disposta dalla Regione solo nel caso in cui sia motivatamente richiesta, in questo caso dal Comune di Portovenere e dalle associazioni ambientaliste riconosciute dal ministero dell’Ambiente.

Con una nota diffusa a margine del dibattito la Salvatore ha definito l'inchiesta pubblica "doverosa per un tema che riteniamo delicato e che sta allarmando non pochi cittadini e abitanti del territorio. La Giunta continua a cambiare le carte in tavola. La Valutazione ambientale strategica si fa, anzi no. Sicuramente però loro sono contro l’inchiesta pubblica. Ed è ovvio il perché. L'assessore Scajola anzi afferma che l'Inchiesta deve essere richiesta dal Comune di Porto Venere, volutamente ommettendo che essa invece può essere richiesta, assumendosene la responsabilità, anche dalla Regione".

"La risposta della Giunta, dunque, è: no. Perché? Perché non si vuole chiarire pubblicamente cosa accadrà a quel gioiello naturale di Palmaria? Ma non solo: nella sua risposta, l'assessore parla di recupero e di rigenerazione urbana. Ma possibile che egli non si renda conto la Palmaria è un territorio SIC di interesse europeo, uno scrigno naturalistico con una preziosa biodiversità, da tutelare e salvaguardare per noi e per le future generazioni? C'è davvero il rischio che ci sia la volontà di creare una stazione turistica per pochi e destinata a un'élite o agli amici degli amici”, ha concluso.

"Se la consigliera Salvatore, che è lautamente pagata dai liguri anche per studiare, si fosse almeno scomodata ad informarsi meglio, evitando inutili polemiche, saprebbe che il masterplan della Palmaria prevede il recupero delle culture tipiche dell’isola e la riqualificazione dei suoi beni artistici e culturali ad uso pubblico. La Palmaria è un patrimonio dell’Unesco e come tale abbiamo il dovere di preservarla, non stravolgerla, ma valorizzarla affinchè diventi un tesoro, non solo per chi ci vive ma per chi vuole scoprirla, con edifici che potranno diventare musei aperti ai visitatori. E questo avverrà senza aggiungere un metro cubo in più di cemento rispetto all’esistente che sarà invece riqualificato”.
Così in una nota il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti risponde alla consigliera Salvatore sul futuro della Palmaria.
“Il vero lusso – aggiunge Toti - è il nostro splendido territorio, che questa Giunta è impegnata a tutelare fin dall’inizio del mandato, valorizzandolo al meglio insieme ai piccoli produttori e alle piccole aziende. Questo costituisce la nostra identità di cui siamo fieri”, conclude.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News