Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 15 Luglio - ore 09.34

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Lerici, verso l'unità anche in caso di rottura 'regionale'

L'alleanza ampia dai renziani ai grillini dovrebbe tenere. Si attende il candidato entro la prossima settimana. Intanto la Lega getta acqua sul fuoco dopo lo scontro Paoletti-Salvini.

Voto settembrino
Lerici, verso l'unità anche in caso di rottura 'regionale'

Golfo dei Poeti - Meno di tre mesi alle elezioni comunali lericine. La campagna elettorale non ha ancora preso il via, né c'è il candidato – sempre che sarà, come pare, uno solo – alternativo al sindaco uscente Leonardo Paoletti, che correrà per il secondo mandato alla guida del gruppo civico con cui ha vinto cinque anni fa, ma questa volta con l'appoggio ufficiale dei partiti del centrodestra che reggono la Regione. Compresa la Lega – con tutto il suo ampio bacino di consenso -, con il cui leader nazionale Paoletti è entrato in contrasto, in materia di gestione delle spiagge, giusto la settimana scorsa. Era circolata qualche voce su possibili ripercussioni in chiave amministrativa, ma è lo stesso segretario provinciale Fabrizio Zanicotti a scacciare i fantasmi: “Delle comunali dobbiamo ancora discutere, ma non credo sia possibile una dissociazione. Squadra vincente non si cambia”, spiega a CdS. E, a proposito di ripercussioni, un'eventuale spaccatura del fronte progressista alle regionali – appena sabato scorso Renzi, da Piazza Ginocchio, ha bocciato Sansa, gradito a buona parte della sinistra – non dovrebbe guastare il tentativo lericino di costituire l'alleanza più ampia possibile da contrapporre a Paoletti. La situazione non è priva di complessità, del resto le differenze tra le varie forze in gioco (Pd, partiti di sinistra, realtà civiche, renziani, Cinque stelle) ci sono. Ma governa un generale ottimismo. Unito probabilmente alla sensazione che frazionarsi significherebbe firmare per la sconfitta.

Non semplice pronunciarsi sui candidati – i nomi paiono essere sempre quelli (QUI e QUI) -, né sui tempi, anche se indiscrezioni arrivate dagli ambienti politici lericini suggeriscono che la quadra sul competitor di Paoletti arriverà questa settimana, o al massimo la prossima. Nei confronti serrati di questi giorni si continua a cercare, oltre all'intesa sui contenuti principali del programma, un clima il più sobrio e 'maturo' possibile, con reciproche disponibilità ad ammettere errori e a fare mezzi passi indietro per favorire la coesione, lasciando da parte veti e motivi di frizione. Con la consapevolezza che ciascuno deve rinunciare al candidato ideale nell'auspicio di scegliere quello quantomeno più rappresentativo di tutte le forze a suo sostegno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News