Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 17 Febbraio - ore 00.03

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Lerici: segretario Pd rimbrotta Orlando e difende De Luca

L'ex ministro: "Attilieni è meglio che si esprima sui voti del gruppo consiliare".

Frizioni democratiche
Lerici: segretario Pd rimbrotta Orlando e difende De Luca

Golfo dei Poeti - Ancora calduccio il dibattito interno al centrosinistra lericino. Continua infatti ad animarsi il fuoco innescato dall'intervento dal consigliere Emanuele Fresco a margine del consiglio comunale nel corso del quale l'esponente Pd Mariachiara De Luca, capogruppo di Golfo dei Poeti, si è dissociata dall'esposto presentato dall'ex sindaco e dal capogruppo Andrea Ornati a tema incarichi esterni. A rimpinguare il confronto è stato, via social, il segretario del Pd lericino Alessandro Attilieni. “Il nostro ex ministro Pd, l'onorevole Andrea Orlando, non trova il tempo di commentare la risoluzione votata a Bruxelles che riconosce Juan Guaidó come nuovo presidente ad interim legittimo, una posizione approvata anche grazie all’incomprensibile astensione dell'eurodeputato Pd Brando Benifei. Questo silenzio avvicina Orlando alle posizioni di Lega e M5S, per la buona pace della linea ufficiale del Partito democratico. Ma il tempo di criticare il consigliere comunale Pd Mariachiara De Luca, il nostro buon ex ministro lo trova... Quando si dice la priorità”.

L'ex Guardasigilli non s'è fatto pregare, piazzando una risposta a tutto campo. “Gentile amico, le è sfuggito che ieri mi sono espresso sull'argomento,affermando la piena condanna di tutto il Pd al regime di Maduro. Le sarà sfuggito. Quanto alla posizione di alcuni europarlamentari del Pd, di diverso orientamento, penso che non possa essere definito pro Maduro. Sostengono che il riconoscimento unilaterale di Guaidò non sia la strada migliore per arrivare a libere elezioni,forse memori di ciò che è avvenuto in Libia”, ha esordito Orlando, per poi passare al locale: “La politica estera ed in particolare una tragedia come quella venezuelana non può essere usata per piccole schermaglie congressuali. Se comunque il circolo di Lerici vorrà organizzare,tra le molteplici iniziative che promuove,una discussione su questo argomento sarò lieto di partecipare. Infine,trovo stravagante il rilevo secondo il quale se uno non si occupa di una questione (e non è questo come le ho detto il caso) non si può occupare di un’altra. In un giorno le assicuro si possono fare due post e molte altre cose. Come vede si può avere attenzione per Lerici o meglio per la maldestra difesa d'ufficio (qua il riferimento è al consigliere regionale Michelucci, ndr) di una consigliera comunale,per il Venezuela e per altro. Forse se in qualità di dirigente del partito lericino rispondesse sul merito dei voti espressi (o non espressi) dai nostri rappresentanti in consiglio comunale spiegando le loro ragioni, la discussione potrebbe essere più utile”.

S'è fatta sentire anche la De Luca, dicendo a Orlando che incalza: “Non avevo e non ho dubbi che la tua posizione fosse in linea con quella del Pd. Ma comprenderai bene che nel mentre redarguisci un consigliere regionale che ha avuto l'ardire di fare 'una maldestra difesa della sottoscritta per una manciata di voti congressuali ' qualcuno dal paesello ti chieda ma su Benifei non dici nulla? Ti aspettavamo a Lerici prima di perdere per una manciata di voti ma ti aspettiamo ancora sei sempre il benvenuto”. Al che l'ex ministro ha spiegato che gli “sfuggono (le ragioni, ndr) del consigliere regionale che per difenderti anzi che dare conto delle tue ragioni riapre il dibattito sulle ragioni della sconfitta e della caduta della giunta Caluri, argomento che non mi pare il migliore per ricostruire un’opposizione unitaria. Anche perché non c’è una sola verità nella ricostruzione di quei fatti”.

Ultima battuta, al momento, ad Attilieni: “In qualità di segretario del Pd Lerici ho sentito il dovere di intervenire, soprattutto per il dispiacere nel leggere sul suo profilo dichiarazioni assolutamente immeritate nei riguardi di Mariachiara De Luca. Auspicando una serena e proficua collaborazione faccio mie le parole di Zingaretti (da un non zingariettano – come anche la De Luca - a uno zingarettiano, ndr): 'Se vuoi l’unità prepara l’unità'. Spero proprio lei confermi la sua disponibilità per un incontro presso il nostro Circolo di Lerici: le opportunità di confronto democratico sono un arricchimento prezioso per la nostra comunità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News