Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 24 Agosto - ore 08.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Lerici, opposizioni chiamano Prefetto: "Parole del sindaco inaccettabili"

Il consigliere Andrea Ornati (Cambiamo in Comune) salterà il consiglio comunale in polemica con il primo cittadino.

Lerici, opposizioni chiamano Prefetto: `Parole del sindaco inaccettabili`

Golfo dei Poeti - Stasera Andrea Ornati, consigliere comunale capogruppo di 'Cambiamo in Comune', non siederà tra i banchi del consiglio comunale di Lerici in polemica con il sindaco Leonardo Paoletti. Una scelta maturata per dare un ulteriore segnale in merito alle parole che il primo cittadino avrebbe pronunciato un mese fa in occasione della presentazione del libro 'Il confine', di Marco Antonelli. Dichiarazioni accese dall'aggettivo 'mafioso' accostato alla passata gestione delle spiagge del litorale lericino (QUI la spiegazione del sindaco a CDS).
"Abbiamo scelto di saltare questo consiglio comunale - spiegano dal gruppo 'Cambiamo in Comune', le cui forze politiche di riferimento sono Possibile, Rifondazione e Sinistra italiana - per ribadire che certe cose non dovrebbero accadere. Ben venga il più aspro degli scontri politici, ma delegittimare le opposizioni e chi ha governato in passato è un altro discorso. Va bene dare degli incompetenti, degli incapaci. Ma parlare di illegalità e illegittimità - tra l'altro mai accertate da alcun magistrato - è inaccettabile. Quelle del sindaco sono state parole alla soglia della diffamazione. Dette da lui che non solo è il primo cittadino ma è anche il presidente del consiglio comunale".

"Abbiamo preso parte alle commissioni, esaminando le pratiche relative al consiglio di stasera - spiegano ancora dal gruppo rappresentato in consiglio da Ornati -. E' nostro dovere, rappresentiamo una parte importante di elettorato. Ma in consiglio non ci saremo, vogliamo dare un segnale, anche alla luce del fatto che il sindaco non ha provato in alcun modo a rimediare. Sarebbero bastate due parole".

Siederanno invece in consiglio gli altri quattro esponenti di minoranza, Emanuele Fresco (Passione e competenza) e il trio Pd del gruppo 'Golfo dei poeti', guidato da Mariachiara De Luca. "Loro hanno scelto di presenziare - concludono da 'Cambiamo in Comune' -, ma non c'è alcuna divisione e c'è reciproca fiducia. Andremo avanti unitariamente come fatto negli ultimi mesi". Fresco e 'Golfo dei poeti', in apertura di consiglio, non mancheranno di toccare il tema delle parole pronunciate dal sindaco un mesetto fa. E c'è di più: le opposizioni hanno formalmente richiesto un incontro al prefetto della Spezia, Antonio Lucio Garufi, per illustrargli quella che ritengono una situazione - complici le dure accuse formulate dal primo cittadino - ormai al di là dei confini del sano confronto politico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure