Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 16 Gennaio - ore 20.41

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Lerici mare, Paoletti: "Festeggino pure, l'hanno sfangata. Mai più gestioni di quel tipo"

L'intervento del sindaco: "L'archiviazione disposta dalla Corte dei Conti è figlia dei sette anni trascorsi dalla presentazione del nostro esposto".

Una lunga storia
Lerici mare, Paoletti: "Festeggino pure, l'hanno sfangata. Mai più gestioni di quel tipo"

Golfo dei Poeti - "Avrete letto delle dichiarazioni entusiastiche e agguerrite della minoranza per l'archiviazione del procedimento, aperto dalla Corte dei Conti, contro i componenti delle passate amministrazioni, per la gestione spiagge operativa dal 1998 fino alla chiusura della Lerici mare srl. Tengo a rassicurate i concittadini che gestioni tipo Lerici mare non torneranno più. Giudici o non giudici la cosa l'abbiamo sistemata noi lericini ponendo fine alle logiche che, alla prova dei fatti, negavano al bilancio comunale ingenti ritorni dai nostri beni comuni.
Con i fatti abbiamo dimostrato che le spiagge sono una risorsa pubblica e che oggi il Comune oltre a non avere costi di gestione (tutti a carico dei gestori) incassa ben 558.000,00 annui di canoni". Così, intervenendo via social, il sindaco Leonardo Paoletti commenta la recente decisione della Corte dei Conti e le conseguenti reazioni della politica.

"Nel 2013 il nostro gruppo (all'ora minoranza) - prosegue il primo cittadino - portò in Consiglio la mozione per far tornare la gestione delle spiagge alle regole originarie del bando del 1998, che avrebbero garantito al Comune il 51% delle entrate delle spiagge. Noi non facciamo politica con gli esposti, la politica la facciamo con i fatti - oggi come allora. L'esposto alla Corte dei Conti fu conseguente al no del Consiglio alla nostra mozione; un obbligo che grava per legge sui consiglieri comunali (quelli seri) ogni qualvolta si palesa un'ipotesi di danno erariale.
L'archiviazione fatta dalla Corte dei Conti è figlia del tempo trascorso dalla presentazione dell'esposto (sette anni in cui il fascicolo ha riposato in un cassetto) e dal fatto che, grazie al lavoro dell'amministrazione Paoletti, il problema è risolto con il ritorno della concessione al Comune dopo la chiusura della Lerici Mare e l' assegnazione delle singole spiagge con gara pubblica".

"Oggi non solo tutte le spese sono a carico dei gestori - conclude - ma gli stessi pagano un canone, determinatosi con gara pubblica, di complessivi 558.000, 00 euro annui; con identiche superfici, diritti e obblighi dei gestori al tempo della Lerici Mare. Festeggino pure perché l'hanno sfangata, ma abbassino i toni se non intendono scusarsi (per rispetto dei cittadini), per le necessarie e importanti opere pubbliche non realizzate nel tempo grazie ai milioni persi dal 1998 al 2016 (inizio nuova gestione spiagge)".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News