Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 28 Luglio - ore 18.45

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Lerici, il Pd ai fuoriusciti: "Metodo arrogante. Non vi è bastato minare continuamente il partito"

Lerici, il Pd ai fuoriusciti: `Metodo arrogante. Non vi è bastato minare continuamente il partito`

Golfo dei Poeti - Con un messaggio su WhatsApp delle 11.55 la ormai ex segretario del Pd di Lerici ha pensato di informarci delle sue dimissioni, specificando che ad andarsene fossero in tanti. Mi chiedo se gli scritti che hanno deciso di interrompere la loro esperienza nel Pd siano gli stessi le cui tessere erano state consegnate dalla segretaria, presso la sede provinciale, l'ultimo giorno utile per determinare le sorti del congresso.
La stessa che oggi scrive, o chi per lei, di essere legata ai valori della partecipazione, la stessa che manca dell'abc che ci vorrebbe per stare in un contesto democratico come il nostro partito. Le ricordiamo che in quanto segretario eletto all'unanimità, quindi anche dalla parte che abbiamo l'onore di rappresentare, sarebbe stato auspicabile convocare un'assemblea per rimettere le sue dimissioni e consentire un confronto. Ma a quanto pare pur avendo le redini di questo partito e nonostante per mesi l'attività dello stesso fosse pressoché inesistente, si è pensato di comunicarlo attraverso i giornali.
Si taccia gli altri di arroganza ma crediamo che la modalità scelta sia la più arrogante.
un'arroganza che non sorprende noi cosiddetti renziani, che anche nel recente congresso abbiamo ottenuto la maggioranza dei consensi, e che di certo non sorprenderà la cittadinanza ormai abituata da questi signori a proclami sui giornali relativi a loro entro ed esco facendo apparire il Pd come un sistema di porte girevoli.
Accusare chi rimane, anzi lo stesso Pd di essere un centro di potere senza progetto politico ci porta a ricordare che chi scrive ed il gruppo a cui appartiene, di potere ad oggi non ne ha gestito, e per quanto concerne il progetto politico era facoltà dell'uscente segreteria metterlo in atto.
A quanto pare non è bastato a determinare la caduta di un sindaco, non è bastato appoggiare alle scorse amministrative un progetto politico alternativo a quello del Pd, non è bastato ostacolare e mai collaborare con l'attuale gruppo consiliare, non è bastato minare costantemente il partito a vantaggio di una visione parziale.
Il nostro progetto prosegue, il Pd rimane l'unica forza riformista in grado di interpretare le esigenze e i bisogni e le speranze dei cittadini e lo continueremo a fare accanto al nostro segretario.
Quindi chi per mera tattica pensa di voler ottenere strani risultati o mettere in discussione il dato congressuale sappia che noi non molliamo, andiamo avanti con forza e senza ambiguità. Buona strada a tutti.

Maria Chiara De Luca - Pd
Daniele Perotto - Pd
Stefania Furia - Pd
Olga Tartarini - Pd
Alessandro Attilieni - Pd
Cristina Galvani - Pd
Giovanni Agnellini - Pd
Turi Angelo Bono - Pd
Giovanni Vincenzutti - Pd

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure