Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 17 Gennaio - ore 22.39

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Il parcheggio della Serra continua a far discutere

Giovedì un'assemblea partecipata. De Luca (lista Golfo dei Poeti): "In deroga alla distanza dai canali, il passato non insegna nulla?".

Il parcheggio della Serra continua a far discutere

Golfo dei Poeti - "Ci siamo recati alla Serra portando con noi i disegni le perizie che si sono succedute evidenziando cio che di positivo la variante risolve rispetto ai progetti precedenti ma al contempo evidenziando tutte le perplessità che l’intervento porta. Si è scelto di andare in deroga a quanto prescritto dalla legge regionale circa la distanza dai canali. Il passato nulla insegna?". Se lo chiede Maria Chiara De Luca, capogruppo della Lista Golfo dei Poeti che ha indetto un'assemblea pubblica in merito al parcheggio della Serra.
"Si è scelto di non prevedere una figura tecnica durante la fase esecutiva che provveda a monitorare con la giusta strumentazione quelle criticità che l’area presenta. Un dato questo che il sindaco nella sua relazione al comitato della Serra aveva garantito. Inoltre permangono tutte quelle perplessità di carattere amministrativo che vedono il riscihio d’impresa tutto in capo all’ente pubblico. Riteniamo nostro preciso dovere continuare ad attenzionare la situazione . Siamo consapevoli che molti degli errori provengano dal passato ma ciò non significa che bisogna continuare a perpetrare certi errori".

Accanto a De Luca il collega consigliere Daniele Perotto, il presidente del Comitato del borgo Oriano Venturini e tanti cittadini della Serra. Ripercorse le varie fasi di questi anni, alcuni acquirenti dei box lamentano il fatto di aver già pagato senza sapere come andrà a finire. "Ad una parte di questi che vorrebbero il parcheggio finito, fa da contraltare una maggioranza che preferirebbe lasciar perdere e riprendere quanto versato, acquirenti che anzi hanno ventilato vie legali".
Era presente anche Bernardo Ratti, che con Bertella ha presentato una denuncia alla Corte dei Conti circa il mancato pagamento del terreno, che due anni fa, come consigliere comunale di minoranza, ha presentato una mozione per bloccare il progetto. Erano presente a Giovanni Cortelezzi di Legambiente e Guido Crosta di Italia Nostra che hanno evidenziato l'alta valenza ambientale e paesaggistica del sito. Paolo Biso, ex assessore della prima giunta Fresco (colui che ha voluto il parcheggio) ha espresso tutti i dubbi sull'utilità e la valenza dell'opera.
"Il costo zero del terreno, di fatto regalato; la pericolosità dell'opera cantierata, i sacrifici che per oltre due anni dovranno patire abitanti e operatori del paese, il numero dei nuovi parcheggi pubblici, inferiori agli attuali, le perplessità geologiche circa la franosità della zona e la vicinanza a canali, e, non ultimo, l'impatto ambientale in un luogo unico, già violato dal vicino parcheggio della Lama", i problemi snocciolati. "Questo è uno dei vari incontri che abbiamo intenzione di tenere nei vari borghi del Comune di Lerici per confrontarci con le varie realtà", assicura De Luca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure