Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 17 Febbraio - ore 00.03

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Asti: "Lerici fuori da Dmo ma chiede collegamento con stazione Boschetti"

L'assessore spezzino al Turismo pungola l'amministrazione Paoletti: "Come chi si dichiara diabetico ma vuole entrare in pasticceria...".

Firme dal notaio alle porte
Asti: "Lerici fuori da Dmo ma chiede collegamento con stazione Boschetti"

Golfo dei Poeti - La Dmo (Destination management organization), la realtà d'aria vasta volta a governare il turismo spezzino, continua a rifocillare il dibattito. Uno dei grandi nodi è l'ormai nota prudenza del Comune di Lerici, che, sì, assieme agli altri territori coinvolti ha sottoscritto il documento che dava mandato al Comune della Spezia di fare uno studio per costituire il Dmo, ma che poi ha fatto mancare la sua adesione come socio fondatore in quel documento di cui si sostanzierà la delibera del capoluogo (in consiglio comunale, entro gennaio, in commissione la prossima settimana) che consentirà al Palazzo civico spezzino di andare dal notaio per formalizzare la nascita della cabina di regia turistica. Insomma, al momento ci sono le conferme, del capofila Comune della Spezia, naturalmente, e dei Comuni di Porto Venere, Ameglia, Riccò del Golfo e Aulla. Mentre, rispetto al documento siglato un anno fa, manca Lerici, che ha più di una perplessità e più che altro reputa prematuro partire ora. Stando così le cose il comune lericino non sarebbe quindi tra i soci fondatori, ma potrebbe sempre aderire in un secondo momento, benché con un altro status e a condizioni differenti. Comune, va ricordato, guidato dal centrodestra come gli altri tre spezzini, ma un centrodestra civico, visto che il sindaco Leonardo Paoletti, nel 2015, la droit partitica l'ha battuta. E' invece guidato dal centrosinistra – in particolare dal sindaco Pd Roberto Valettini – l'unico municipio non spezzino del gruppo, cioè Aulla. “Abbiamo scelto di far parte della Dmo perché siamo convinti di essere il naturale interland dello spezzino e di andare a completare l'offerta turistica di tutta la zona. Possiamo offrire pievi, castelli, bellissimi scorci naturalistici, cascate, boschi e buon cibo. Siamo il futuro del turismo”, dichiara il primo cittadino aullese motivando la scelta di aderire a una creatura di natali spezzini.

Tornando a Lerici, nei giorni scorsi non è passata inascoltata una suggestione lanciata dal sindaco Paoletti in consiglio comunale, cioè una sorta di stazione Ca' di Boschetti-Lerici. In altre parole, un servizio bus che raccolga alla stazione dei Boschetti i crocieristi – soprattutto di provenienza cinqueterrina – per portarli a Lerici. Per l'assessore al Turismo del Comune della Spezia, Paolo Asti, convinto promotore e sostenitore della Destination management organization, “chiedere una stazione Boschetti-Lerici e non stare nella Dmo è come dichiararsi diabetici e voler entrare in pasticceria. Con questa battuta vorrei sensibilizzare il Comune di Lerici perché comprenda quando la Dmo sia importante anche sul piano logistico e infrastrutturale, che sarà proprio uno degli aspetto oggetto dell'azione della Dmo stessa”.

Una puntura, quella dell'assessore, è vero, ma anche un amichevole invito – quasi dell'ultimo minuto: il programma è mettere gli autografi dal notaio ben prima della fine dell'inverno – perché Lerici ci stia, in modo da non levare in partenza al Dmo una delle sue gambe più pregiate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News