Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Settembre - ore 17.42

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Salvini al Comsubin, forzatura intollerabile per collezionare immagini di cameratismo"

Intervento di Paolo Bufano, esponente Pd Sarzana.

"Salvini al Comsubin, forzatura intollerabile per collezionare immagini di cameratismo"

Golfo dei Poeti - Guardiamola da un punto di vista tecnico-giuridico. I parlamentari della Repubblica hanno per legge il diritto di visitare caserme e strutture militari, dando un preavviso di 24 ore.
I costituzionalisti e i cultori del diritto parlamentare sono stati chiari: non è un privilegio da repubblica delle banane ma una facoltà espressione del potere di controllo sulle attività di governo che compete al Parlamento a complemento della funzione legislativa e di quella di indirizzo politico. Una funzione di controllo che, a differenza delle due principali (esercitabili solo collegialmente), è riconosciuta anche al singolo appartenente ad una delle due Camere.
Dottrina e giurisprudenza equiparano tale diritto a quello, più frequentemente esercitato, di visitare gli istituti di pena.
È evidente che - se il controllo, la vigilanza sul rispetto delle norme regolatrici della vita e dell'attività dell'istituzione o della comunità oggetto della visita istituzionale sono le uniche finalità che la giustificano - trasformare una visita istituzionale in una passerella elettorale, in una occasione di malcelata propaganda, finalizzata a collezionare immagini di cameratismo (palesemente violando le prescrizioni anticovid) con alcuni appartenenti a un Corpo militare d'eccellenza e giustamente ammirato da tutti per riversarle in modo fluviale su mezzi di comunicazione e social media, come ha fatto Salvini a Comsubin, costituisce non solo una grave scorrettezza, un gesto politico rozzo e deontologicamente riprovevole ma rappresenta proprio una intollerabile forzatura della ratio della normativa che regola la materia.

Paolo Bufano, esponente Pd Sarzana

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News