Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Settembre - ore 20.15

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Quando mi hai suggerito nomi di tuoi avversari ritenendoli persone di valore"

Il maestro Gianluca Marcianò, a pochi giorni dalle elezioni comunali, omaggia il sindaco uscente Leonardo Paoletti, in cerca di conferma.

"Cinque anni fa vissi la sconfitta"

Golfo dei Poeti - Accorato endorsement per il sindaco uscente Leonardo Paoletti da parte del maestro lericino Gianluca Marcianò, direttore d'orchestra di fama, ideatore di Suoni dal Golfo. "Tra pochi giorni - scrive Marcianò via social - affronterai il test elettorale e sei nel pieno di una campagna breve ma intensa, in questo 2020 che è stato davvero una prova difficilissima per tutti i Sindaci (e che tu hai gestito alla grande, a mio modesto avviso). Io purtroppo non voterò a Lerici, essendo residente all’estero ormai da molti anni, ed in questo momento non posso nemmeno essere presente perché il lavoro mi ha portato a Malta. Però vorrei dirti, con questa mia lettera quello che penso di te come Sindaco e come persona e vorrei condividerlo pubblicamente. So già che qualche persona mi criticherà, ma io faccio sempre quello che sento e me ne prendo sempre la responsabilità".

"Prima di tutto - prosegue - il Sindaco. Beh, che dire... Onestamente non so come tu abbia fatto in questi cinque anni a mantenere questo ritmo di vita ed avere ancora energie. Sei stato Sindaco 24 ore su 24. Non ho mai visto nessuno essere così attivo e presente come lo sei stato tu. Lerici è stata la tua priorità assoluta, non solo in ufficio, per le grandi opere, ma anche sul territorio, sempre attento a tutte le problematiche. Ho avuto la fortuna di vedere tutto questo con i miei occhi, molte volte, in questi cinque anni. Disponibilità, ascolto, volontà di risolvere i problemi, anche quelli che sembravano insormontabili, capacità di gestire la squadra come un vero leader deve fare e soprattutto amore per il tuo Comune. Hai dato parola a tutti, senza distinzione di colore politico. Hai interrotto una riunione importante perché un partigiano ti chiamava per sapere come stavi, mi hai suggerito per il comitato locale del Festival Suoni dal Golfo tuoi avversari politici dicendomi che erano persone di grande valore e che sarebbero state un’ottima scelta. Gli episodi sarebbero troppi per elencarli tutti.
In cinque anni hai fatto cose incredibili e ci hai messo la faccia. Tra l’altro hai fatto esattamente quello per cui i tuoi elettori ti hanno votato. Hai realizzato il programma. Non so quante volte sia successo. Di sicuro mia mamma, classe 1938 e mia memoria storica lericina, non ricorda nessun altro ?? hai un’idea ben precisa per Lerici, ed è a mio avviso quella di valorizzarne al massimo la bellezza. Non ti ho mai sentito dire che vorresti trasformarla in Forte dei Marmi, Portofino o Portovenere. Anzi, ho sempre sentito dirti il contrario ed investire ogni tua energia proprio nelle peculiarità di Lerici, rispondendo alle necessità di maggiori infrastrutture, aumentando le possibilità che si offrono ai cittadini ed ai turisti. I fatti lo hanno dimostrato e lo stanno dimostrando".

E dopo il pensiero al primo cittadino quello "all'avvocato Paoletti, che non conoscevo personalmente e che ho imparato a conoscere negli ultimi quattro anni. Quando hai vinto le elezioni ero all’estero e l’ho vissuta come una grande sconfitta. La pensavo come tutti quelli che sono la tua opposizione a Lerici. Veniamo da storie diverse, politicamente. Mi hai dimostrato che avevo torto. Ho conosciuto una persona umile, onesta, leale e generosa. Ho sentito tanto parlare di odio e acrimonia a Lerici, ma in realtà mi sono sempre sorpreso dalla tua capacità di rispondere solo nel merito quando a volte le parole erano davvero pesanti. Ho trovato un amico, di quelli che restano e di cui ti puoi fidare. Leo, una volta ti ho detto “sei un grande” e mi hai risposto “Io no. Faccio fare ai grandi”. Ma io sono testardo e te lo ripeto qui: Sei proprio un grande! Grazie per tutto quello che hai fatto e fai per Lerici, da parte di uno che se lo porta sempre nel cuore e che da qualche anno ci è tornato sempre più spesso proprio grazie a te!".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News