Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 18 Gennaio - ore 14.32

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Non lasciamo morire il Parco come le Comunità montane"

Il presidente Tedeschi rinnova il suo appello: "Possiamo cambiare e migliorare. Ma serve la volontà politica della Regione Liguria".

Golfo dei Poeti - "Se il Parco può cambiare? Sì, se c'è la volontà politica della Regione Liguria, perché parliamo di un parco regionale. Se da parte della Regione c'è la volontà di operare una riforma - la legge 12 è ormai obsoleta - si può tranquillamente migliorare, dando più potere, risorse e capacità progettuale ai parchi liguri". Parola del presidente del Parco di Montemarcello, Magra e Vara, Pietro Tedeschi, intervenuto stamani a Lerici per la presentazione (QUI) dell'escursione 'Il Golfo dei Poeti fra storia e poesia', in programma domenica 29 aprile. Sull'ente di Via Paci da mesi aleggia lo spettro della soppressione, complice la proposta di legge del consigliere regionale Andrea Costa (Liguria popolare).

"Alcuni passi importanti sono stati fatti anche nel corso dell'ultima audizione in Regione -ha continuato Tedeschi - anche per quanto riguarda la nostra proposta di avere fondi rotativi che consentano una maggiore progettualità". Ancora una volta il numero uno dell'ente di tutela ambientale ha dichiarato che "è dimostrato come i parchi liguri quando investono uno hanno un ritorno di dieci", spiegando che si potrebbero attivare progetti su fronti chiave quali "pulizia del fiume e riordino e bonifica degli argini".

"Noi abbiamo capacità progettuale, ma serve il sostegno della Regione Liguria. Perché, ripeto, parliamo di un parco regionale che dovrebbe essere il 'braccio armato' delle politiche ambientali regionali", ha continuato Tedeschi. "Se invece non c'è la volontà di sostenere il Parco, allora vuol dire che lo si lascia morire, come le Comunità montane - ha concluso il presidente -. Ma non deve andare così perché è un ente sovracomunale di importanza fondamentale per il nostro territorio".

E lunedì prossimo, 30 aprile, il consiglio comunale di Lerici tornerà a parlare delle sorti del Parco. Tiene banco il tentativo di mettere nero su bianco una posizione comune tra maggioranza e opposizione, dopo che nel corso dell'ultimo consiglio comunale sono state ritirate le due mozioni a tema presentate, una per parte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News