Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Febbraio - ore 22.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Lerici entri nel Dmo. Isolamento non crea economia e benessere"

"Lerici entri nel Dmo. Isolamento non crea economia e benessere"

Golfo dei Poeti - Non avrei mai immaginato di trovarmi d’accordo con l’Assessore Asti, eppure è successo.
Ho letto con sgomento la posizione dell’amministrazione Lericina sull’importantissimo tema del Dmo e in generale ho avuto un autentico sobbalzo nel leggere sia la proposta di collegamento viario a misura di crocerista Cà de Boscheti-Lerse (vi immaginate che meraviglioso itinerario passando per bellezze quali Area Enel e ex Oto Melara? Un po’ come andare in vacanza a Springfield!) che nel registrare che l’idea di turismo della nostra amministrazione sia quella che guarda al turismo padano.

Nel mondo globale noi guardiamo alla “Padania”. Sarà l’influenza del Leghismo. Non so davvero che pensare. Mentre le 5 terre pensano alla “tassa di sbarco” (Sindaco di Monterosso dixit) per regolare l’enorme afflusso turistico (prevalentemente straniero)

Lerici punta sul turismo padano. Geniale. Io continuo a pensare che ci sia davvero tanto che non quadri nel nostro modello (per modo di dire) turistico ma siccome è (dovrebbe essere) la politica a delineare le strategie prendo atto che Lerici non ha alcuna intenzione di fare sistema con le realtà limitrofe e vuole continuare a seguire un modello che andava in voga 30/40 anni fa (e presentava enormi limiti anche allora).

Io, al contrario, sono convinto che solo presentando un territorio, dalla riviera all’entroterra, come una realtà unica, trainata da brand importanti come “5 terre” e “Golfo dei Poeti”, conosciuti nel mondo (altro che l’orrendo, inutile, anonimo “LERICI Coast”) esista davvero la possibilità di far sì che i problemi degli altri (l’eccessivo afflusso delle 5 terre) diventino la nostra vera opportunità (attrarre nuovi turismi, soprattutto stranieri, avere un respiro internazionale, farci conoscere e apprezzare nel mondo globale).

Perché i flussi vanno distribuiti, non limitati, ma va fatto con una proposta all’altezza, anche guardando al turismo delle crociere che va intercettato quando è in navigazione e a cui va dedicato un pacchetto completo, semplice, snello che sia competitivo con le sfacchinate che devono sorbirsi per vedere 10 min Pisa i Firenze, col caos delle5 Terre, con la comodità del giro in centro città e con la tristezza della gita alle Terrazze.

Castelli, spiagge, enogastronomia. Nulla da inventare. Isolarsi e guardare a 40 anni fa, comunque la di giri, non è una proposta all’altezza.

Michele Fiore, esponente di Possibile, ex assessore Comune di Lerici

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News