Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 26 Settembre - ore 19.53

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Covid, rifarei tutto. E imporrò a Iren i termini della gara annullata"

Intervista al candidato sindaco Leonardo Paoletti, primo cittadino uscente di Lerici.

"Un riferimento? Ciampi"

Golfo dei Poeti - Cinque anni fa, alla guida della lista 'Per Lerici e i suoi borghi', è stato eletto sindaco interrompendo la lunga storia di amministrazioni del centrosinistra. Oggi Leonardo Paoletti, avvocato classe 1964, cerca la conferma "per completare il percorso", citando il motto della campagna. Lo fa alla guida della medesima lista civica, non priva di elementi trasversali e a questo giro forte del sostegno dei partiti del centrodestra, che invece nel 2015 erano finiti battuti al pari delle liste progressiste. Qui l'intervista in previsione delle elezioni comunali in programma il 20 e il 21 settembre prossimi.

I programmi sono ampi e ampiamente raggiungibili per la cittadinanza. Se dovesse citarne tre punti, quali sceglierebbe?

Il progetto del parcheggio interrato alla Vallata, grazie al quale riportare a verde l’area e ottenere fino a 750/800 posti auto. Il potenziamento del servizio navetta con una linea comunale che servirà le frazioni collinari, optando dove possibile per mezzi elettrici a minor impatto sonoro e di emissioni gassose. Lavoreremo, inoltre, per avere un collegamento estivo con Montemarcello e Bocca di Magra, fondamentale quest'ultimo per chi ama godere della sentieristica e dell'attività escursionistica, percorrendo i sentieri che da Lerici conducono ad Ameglia. Il recupero di Villa Volpara e il suo inserimento nel sistema sentieristico e museale, condiviso con ANPI.

Se dovesse menzionare una o più figure politiche – di oggi o di ieri – che vede come suo riferimento, che nomi farebbe?

Non amo fare riferimenti, perché oggi si parla di politica solo come scontro. Posso però citare Ciampi, un politico che ha coperto cariche fondamentali e che ha compreso, da presidente della Repubblica, che c'era bisogno di riferimenti alti e di condivisione di valori e simboli.

Che libro ha ora sul comodino?

“L’ombra di Iside”, l’ultimo romanzo di Marco Buticchi.

Al di là dell'infinito e comprensibile dibattito sulle responsabilità, il punto è che la provincia doveva avere un nuovo ospedale invece ha un cantiere lunare. Quale la sua lettura politica e i suoi auspici in merito a questa vicenda, centrale anche per i lericini?

Su questo tema l’auspicio è quello di riuscire ad abbreviare il più possibile i tempi e sfruttare la situazione per ottenere un rafforzamento dei servizi territoriali, che rappresentano la risposta efficiente alle esigenze dei cittadini.

Raccolta rifiuti: Lerici non si è fatta sedurre da passi indietro - leggi sistemi misti. Fiducia al 'porta a porta' integrale? E pensa che il passaggio a un nuovo gestore – di mezzo ci sono anche carte bollate - riuscirà a concretizzarsi?

Sui rifiuti, contro Iren, so di avere ragione. In ogni caso, su temi come questo, non ho posizioni ideologiche. Oggi Lerici ha bisogno di migliorare il sistema, non di cambiarlo. La società che ha vinto la gara annullata dal Tar ci costerebbe 500mila euro in meno all'anno, offrendo un servizio migliore di quello attuale. Se sarò ancora sindaco imporrò a Iren quantomeno gli stessi termini della gara che il Tar ci ha annullato, soprattutto considerando che Iren stessa afferma di aver diritto a fornire il servizio perché in house, pertanto agli "ordini" del Comune di Lerici.

Tutto avrebbe potuto aspettarsi tranne che trovarsi tra le mani la gestione di una pandemia, che a Lerici è stata affrontata con una serie di precise misure, alcune delle quali hanno avuto risonanza nazionale. Rifarebbe le stesse cose? È soddisfatto di come hanno funzionato i suoi provvedimenti da lei adottati?

Un sindaco non deve rincorrere il consenso. Non avevo dubbi sul fatto che politici locali avrebbero polemizzato, inseguendo facile consenso. Ma sapevo che alla fine il consenso avrebbe premiato l’intelligenza e la serietà. Così è successo e così rifarei.

Come vede la ripresa scolastica in questa delicata fase?

La scuola riparte se c’è coesione tra istituzione scolastica, comunale e genitori. La situazione è complessa ma può e deve essere gestita. Se poi ci debba essere un rinvio o meno, a mio modo di vedere, non è così determinante se c'è condivisione dei problemi.

QUI L'INTERVISTA AL CANDIDATO AGNELLINI

QUI L'INTERVISTA AL CANDIDATO VARA

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News