Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 03 Dicembre - ore 21.21

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Covid e disorganizzazione, Paoletti posticipi l'apertura delle scuole"

Intervento dei consiglieri di opposizione Emanuele Fresco (Passione e competenza) e Andrea Ornati (Cambiamo in Comune).

"Serve responsabilità"
"Covid e disorganizzazione, Paoletti posticipi l'apertura delle scuole"

Golfo dei Poeti - Secondo quanto affermato da Paoletti lunedì a Lerici la campanella suonerà regolarmente e la situazione è totalmente confusa. Per mesi, come gruppi consiliari di opposizione, abbiamo chiesto garanzie sulle tempistiche della sistemazione degli spazi nelle scuole lericine e si e’ arrivati alla vigilia dell'inizio dell'anno scolastico in affanno. Ci sono ancora i lavori in corso nelle scuole elementari di San Terenzo, mentre rimangono non sono neppure cominciati quelli, più volte annunciati, che riguardano le scuole medie. Il timore per il focolaio che si è attivato a pochi chilometri da noi e le scarse informazioni rese dal Comune sulla situazione hanno generato scompiglio e confusione tra i genitori, giustamente preoccupati per una situazione che rischia di degenerare.
Alla disorganizzazione attuale si aggiunge poi l’emergenza sanitaria rispetto alla quale Paoletti non da alcuna informazione, alimentando sospetti ed incertezze che dovrebbero invece essere gestite invece con dati certi e indicazioni responsabilizzanti. Paoletti non giochi allo scaricabarile e agisca con senso di responsabilità, mettendo in atto azioni preventive. Posticipi l'apertura della Scuola (QUI L'AGGIORNAMENTO SULLE SCELTE DEL SINDACO), come peraltro stanno già facendo altri suoi colleghi, e convochi la commissione consiliare per la gestione dell'emergenza sanitaria. Se agiamo oggi con responsabilità probabilmente evitiamo di dover intervenire successivamente su una nuova emergenza. Se invece aspettiamo che la situazione ci sfugga di mano, dimostriamo di non aver imparato nulla dai mesi difficili del lockdown. Rimandare oggi l'apertura delle scuole è un atto di responsabilità nei confronti di un anno scolastico che rischia altrimenti di essere interrotto prima ancora di iniziare.

Andrea Ornati, Gruppo Consiliare “Cambiamo in Comune”
Emanuele Fresco, Gruppo Consiliare “Passione e Competenza”

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News