Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 23 Marzo - ore 23.55

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Bando spiagge? L'amministrazione ha fatto passo indietro"

L'attacco dell'ex sindaco Fresco: "Nell'atto di interesse di parlava di massimo rialzo, ma Palazzo civico ha inserito anche una componente tecnica".

`Bando spiagge? L´amministrazione ha fatto passo indietro`

Golfo dei Poeti - "L'amministrazione ha fatto un passo indietro grazie alle nostre osservazioni". Siamo a Lerici, a parlare è l'ex sindaco Emanuele Fresco, ora consigliere di minoranza, e il tema sono le spiagge libere attrezzate, in particolare il bando per il loro affidamento a privati, pubblicato ieri.

"Nell'atto di interesse approvato l'8 marzo in consiglio comunale con i voti della maggioranza - incalza Fresco - si parlava di massimo rialzo come criterio di aggiudicazione. Invece, nel bando, si parla di offerta economicamente più vantaggiosa, che è cosa ben diversa: c'è una quota parte prettamente economica, ma anche una quota parte legata a una valutazione tecnica (rispettivamente 60 e 40 punti massimi, ndr). Per carità, è già qualcosa di più consono rispetto alle 'Linee guida' regionali sulle spiagge (testo del 2004 attorno al quale l'opposizione ha edificato in nocciolo della polemica, ndr), ma va rimarcato come il contenuto del bando sia differente rispetto a quanto espresso dall'atto di interesse. Massimo rialzo e offerta economicamente vantaggiosa sono criteri diversi e implicano procedure diverse. Ripeto: un passo indietro dell'amministrazione a seguito delle nostre osservazioni". La polemica dell'ex primo cittadino non finisce qui: "Leggiamo che con le entrate garantite dai corrispettivi pagati dai futuri concessionari l'ente provvederà ad attività quali ripascimenti, manutenzioni ordinarie e straordinarie su aree demaniali, consolidamento della costa, lotta al dissesto idrogeologico, valorizzazione dl litorale. Ebbene, di tutte queste possibili opere non c'è traccia - non un euro - nel bilancio di previsione che stiamo esaminando in questi giorni. E anche nell'atto di interesse non se ne faceva alcuna menzione".

Intanto oggi il sindaco Leonardo Paoletti ha orgogliosamente lanciato il bando anche su Facebook: "Le più belle e ricche spiagge della Liguria sono ufficialmente in gara. Dopo decenni di isolamento e di chiusura, Lerici riapre le porte al mondo dell'imprenditoria. Il bando pubblico prevede l'affidamento del servizio relativo alle 7 spiagge libere attrezzate in concessione al Comune di Lerici: Venere Azzurra, suddivisa in tre lotti, San Terenzo, Baia Blu, Fiascherino lato bunker e Fiascherino lato Tellaro".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure