Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 15 Agosto - ore 12.11

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Navi e aerei senza pilota pattuglieranno il mare

Parte il primo progetto militare europeo. OCEAN2020 porterà robot in acqua e in cielo a dialogare tra di loro per una grande esercitazione nel Mediterraneo nel 2019. Nel progetto coinvolti sia Leonardo che il CMRE di Via San Bartolomeo.

NEL 2019 LA PRIMA ESERCITAZIONE
Navi e aerei senza pilota pattuglieranno il mare

Golfo dei Poeti - Ci sono anche Leonardo e il Centre for maritime research & experimentatio con sede alla Spezia al centro del più importante progetto del primo bando di gara nel settore difesa emanato dall’Unione Europea. Si tratta di OCEAN2020 e nasce nell’ambito del programma Preparatory action on defence research, la cui selezione è stata condotta dall’Agenzia Europea della Difesa su base competitiva e sarà perfezionata in forma contrattuale nelle prossime settimane.
Il team del progetto di ricerca militare, guidato da Leonardo, vede la partecipazione di quindici Paesi europei con 42 partner, compresi i ministeri della Difesa di Italia, Grecia, Spagna, Portogallo e Lituania e il supporto dei ministeri della Difesa di Svezia, Francia, Regno Unito, Estonia e Olanda. Tra i partner industriali anche Indra, Safran, Saab, MBDA, PGZ/CTM, Hensoldt, Intracom-IDE, Fincantieri e QinetiQ. I centri di ricerca coinvolti, oltre al CMRE di San Bartolomeo, sono Fraunhofer, TNO, e IAI.
“Siamo particolarmente lieti di questo risultato per la valenza strategica e tecnologico-operativa che riveste il programma OCEAN2020 - ha dichiarato Alessandro Profumo, amministratore delegato di Leonardo - Si tratta, infatti, del primo progetto di ricerca tecnologica dedicato a un tema di grande attualità e di interesse trasversale per l’Europa e per l’area del Mediterraneo in particolare, quello della sicurezza marittima. Questo successo è stato possibile grazie all’intensa e concreta collaborazione messa in campo dai 42 partner del team che abbiamo l’orgoglio di guidare”.

OCEAN2020 è il primo esempio di programma di ricerca militare europeo e prevede, tra l’altro, l’integrazione di piattaforme senza pilota nelle missioni di sorveglianza e interdizione. A operare assieme ci saranno dispositivi ad ala fissa, ala rotante, di superficie e subacquee, coordinate da un centro di comando e controllo delle unità navali e prevedendo lo scambio dati via satellite con centri di comando a terra. Nell’ambito del progetto sarà anche dimostrato l’impiego congiunto e cooperativo di piattaforme con e senza pilota. Queste capacità innovative saranno impiegate per missioni di sorveglianza e interdizione marittima.
La Marina Militare stessa è partner di OCEAN2020 e fornirà un importante contributo al progetto, sia per lo sviluppo degli scenari operativi, sia mettendo a disposizione navi ed elicotteri che, opportunamente configurati, prenderanno parte alle dimostrazioni. OCEAN2020 prevede, infatti, oltre a complesse simulazioni, due dimostrazioni reali di operazioni di sorveglianza e interdizione marittima condotte da flotte europee con impiego di sistemi unmanned aerei, di superficie e subacquei.
La prima dimostrazione, pianificata nel 2019 nel Mediterraneo, sarà coordinata dalla Marina Militare Italiana, e vedrà gli elicotteri senza pilota di Leonardo, Hero e Solo, operare da unità navali italiane e cooperare con i sistemi di altri partner europei. La seconda dimostrazione, pianificata nel 2020 nel Baltico, sarà coordinata dalla Marina Militare svedese. Le informazioni e i dati ottenuti dai diversi sistemi nell’ambito di queste due dimostrazioni verranno elaborati ed inviati ad un prototipo di centro di comando e controllo europeo a Bruxelles.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News