Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 22 Marzo - ore 16.19

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Muscoli, salsiccia di Pignone e testaroli direttamente a bordo yacht

Settanta aziende del territorio aderiscono al Progetto Cambusa. Venti tipicità per il palato dei diportisti.

si ordina con una App
Muscoli, salsiccia di Pignone e testaroli direttamente a bordo yacht

Golfo dei Poeti - Sono settanta le aziende che hanno manifestato la disponibilità a entrare nel giro del marchio Progetto Cambusa, iniziativa finanziata dal programma Interreg It-Fr (Italia-Francia) Marittimo con il duplice obiettivo di promuovere i prodotti agroalimentari di qualità nel mercato nautico-turistico e integrare e potenziare l’offerta di servizi delle destinazioni nautiche. Venti i prodotti del territorio selezionati e quindi destinati a rifornire a bordo gli yacht. Ecco il menù: Vino Cinque Terre, Cinque Terre Sciacchetrà, Vermentino Colli di Luni, Liquore Persichetto, Birra del Golfo, Formaggi biologici della Val di Vara, Dolci spezzini, Cioccolato artigianale, Confetture della Val di Vara, Pasta artigianale, Marocca di Casola, Torte salate della Val di Vara, Pesto, Salumi di Pignone, Miele della Strada del miele, Olio della Riviera Ligure di Levante, muscoli sott’olio, succhi di frutta della Val di Vara, Panigacci di Podenzana, Testaroli di Pontremoli.

Le aziende sono state coinvolte nel Progetto Cambusa al termine di una serie di incontri organizzati per verificare i requisiti necessari per essere inseriti nella linea di ordinazioni e di consegne di quanto ordinato direttamente sul molo o a bordo. Di mezzo c'è una pratica App.
Il giro di incontri, iniziato con i produttori delle Cinque Terre e i prodotti agroalimentari, si è concluso con i produttori di vino Vermentino e olio. Terminati i focus group il bilancio, come detto, è di settanta adesioni.

“La realizzazione del progetto e del modello di gestione – ha spiegato il referente per conto di Assonautica La Spezia, Romolo Busticchi – permetterà di offrire servizi aggiuntivi ai diportisti, incrementando l’attrattiva della Spezia come destinazione nautica turistica e al contempo sosterrà le imprese dell’agrifood da Portovenere a Pontremoli passando per la Val di Vara, le Cinque Terre e la Val di Magra, fornendo loro un supporto innovativo per il miglioramento dell’offerta, delle modalità di promozione e l’ampliamento del mercato”. Un mercato che comprende una vasta area, terra-mare, che va dalla Sardegna alla Corsica, dall’isola d’Elba alla Liguria e alla Costa Azzurra, in pratica il Santuario dei cetacei. Capofila del Progetto è la Camera di commercio di Sassari, affiancata da Assonautica La Spezia (presieduta da Piergino Scardigli e scelta per il più alto numero di associati in Italia), Assonautica Nord Sardegna, Università di Sassari, Comune di Capoliveri, Ville de Bonifacio, France Station Nautique.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News