Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 22 Settembre - ore 21.11

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Lerici e la Dmo che non convince: "Prima si strutturino i Comuni"

Il sindaco Leonardo Paoletti: "Un soggetto unico per il turismo va bene, ma non ora, in prospettiva".

Perplessità
Lerici e la Dmo che non convince: "Prima si strutturino i Comuni"

Golfo dei Poeti - Si è parlato anche di turismo stamani a Lerici in commissione capigruppo. In particolare di Dmo – Destination management organization, quel soggetto volto a una gestione turistica spezzina quanto più vasta sul quale punta forte il Comune della Spezia, in particolare l'assessore al Turismo Paolo Asti. Un progetto che ha ricevuto diverse adesioni, ma che non convince Lerici. E stamani il sindaco Leonardo Paoletti è tornato a spiegare perché. “Io dico no al Dmo adesso e no al Dmo come una struttura stabile con presidente e altre cariche – ha affermato -. Posso considerarlo un obbiettivo in prospettiva, non subito, utile per mettere a sistema le varie offerte dei comuni, che però oggi sono polverizzate. Prima strutturiamo le offerte turistiche di ogni singolo comune, prendiamoci questo impegno”. E l'idea del sindaco è iniziare ragionando di Golfo: “Diamoci uno o due anni di tempo per mettere in piedi le offerte delle nostre realtà locali. Quando Spezia, Lerici e Porto Venere avranno una proposta concreta, ecco che potremmo pensare a un'ulteriore sinergia”. Insomma, non un no assoluto alla Dmo – o a qualcosa di simile – ma, come cantavano i Ramones, today your love, tomorrow the world: un passo alla volta, dunque.

Un approccio che in commissione ha trovati di fatto concordi i capigruppo di opposizione Mariachiara De Luca (Golfo dei Poeti), Emanuele Fresco (Passione e competenza) e Andrea Ornati (Cambiamo in Comune), con l'ex sindaco del centrosinistra che ha proposto di riprendere il progetto 'Città di mare', relativo ai tre comuni del Golfo, avviato nel corso del suo doppio mandato. “E' indubbio che una regia unica provinciale per il turismo ci vorrebbe – ha aggiunto -. E credo che in quest'ottica sarebbe anche opportuno un anno zero in cui vengano chiuse le due esistenti Stl (Sistema turistico locale, una per il Golfo e una per l'area cinqueterrina, ndr) e si immagini un percorso diverso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News