Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Agosto - ore 19.45

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Lerici, almeno 300mila euro all'anno dalle spiagge

A giorni il bando per l'affidamento delle libere attrezzate. Concessioni della durata di nove anni. Il lotto di San Terenzo il più oneroso.

Lerici, almeno 300mila euro all´anno dalle spiagge

Golfo dei Poeti - Il bando per l'affidamento in gestione a privati delle spiagge libere attrezzate di Lerici è ormai pronto. In attesa dell'imminente pubblicazione, la giunta guidata dal sindaco Leonardo Paoletti ha prodotto un atto di indirizzo che altro non è che un'anticipazione dei contenuti del bando volto a regolare la questione dei lidi nell'epoca post Lerici Mare. Il testo sarà sottoposto al consiglio comunale in occasione della seduta di dopodomani, mercoledì 8 marzo.

Nell'atto, l'amministrazione illustra quelle che saranno le basi d'asta per la gestione delle sette spiagge. Il canone annuale più oneroso è quello della spiaggia di San Terenzo: 60mila euro. Poi ci sono i 50mila annuali della Baia blu. Basi di 45mila euro (a lotto) per due delle tre spiagge della Venere Azzurra (quelle più vicine a Lerici), e 35mila euro per la 'Venere 3'. Inizialmente era stata valutata anche l'ipotesi di unificare i primi due lotti, ma poi Palazzo civico ha preferito pensare a una soluzione bipartita, per alleggerire gli investimenti. Chiudono il quadro le due spiagge di Fiascherino: per la base d'asta della prima sono ancora in corso delle verifiche, mentre per 'Fiascherino 2' si parte da 40mila euro annuali. Ad ogni modo, parliamo di almeno 300mila euro all'anno dalle spiagge. "Si tratta di basi d'asta elaborate in base a elementi di estimo - ha spiegato il sindaco in commissione -. Fare riferimento ai ricavi delle ditte che avevano in gestione le spiagge era impossibile. Basti pensare che risultavano addirittura ricavi di 5mila euro a stagione".
Il bando resterà aperto 35 giorni - quindi si saprà ormai ad aprile chi sarà a gestire le spiagge - e le concessioni dureranno nove anni. "Quanto viene messo a bando è il cosiddetto 45 bis. Il Comune mette a bando una sorta di subconcessione prevista da tale articolo", ha precisato il sindaco in commissione.

Il primo cittadino ha inoltre spiegato che, per andare incontro alle preoccupazioni espresse dalle forze sindacali in merito alla riduzione dei posti di lavoro, l'amministrazione ha abbandonato l'idea di rendere completamente libera una delle tre spiagge della Venere Azzurra - quella più a est, verso San Terenzo - limitandosi a dimezzarne l'estensione (ci saranno chiosco e postazioni fisse).

In commissione ha avuto ampio spazio anche la discussione circa la salvaguardia dei lavoratori delle spiagge, questione che si fa sempre più spinosa (vedi qui).

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure