Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 21 Luglio - ore 22.50

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Lerici, 800mila euro all'anno dal recupero di Imu e Tasi evase

Prosegue la lotta alle finte seconde case, nel 2018 solo 14 ricorsi a fronte di 160 avvisi di accertamento.

"Pagare tutti pagare meno"
Lerici, 800mila euro all'anno dal recupero di Imu e Tasi evase

Golfo dei Poeti - Ottocentomila euro nel 2019 e altrettanto negli anni a seguire. È questa la somma che l'amministrazione comunale di Lerici prevede di iscrivere a bilancio per quanto riguarda il recupero dell'evasione e dell'elusione di Imu e Tasi. Un'azione, intrapresa in questi anni, “che ha permesso di regolarizzare molte posizioni, assolvendo così ad una finalità di equità sociale”, come si legge nel Documento unico di programmazione approvato in questi giorni dalla giunta Paoletti. L'amministrazione ha in programma un'attività ancora più intensa di controlli sulle abitazioni dichiarate come principali. In altre, parole avanti con la lotta alle residenze principali fittizie, in realtà seconde case. Un'offensiva che, certo, espone il comune alla concreta possibilità di scendere sotto la soglia del 10mila abitanti (ora siamo sui 10.100), con quel che ne consegue, ad esempio, in termini di composizione numerica di consiglio e giunta comunali.

In Dup tocca guarda al triennio 2020-2022, sul quale l'attuale governo civico governerà sicuramente solo per il primo sesto: nella primavera 2020 infatti suonerà la campanella delle elezioni comunali. Ciò non impedisce – la 'visione' triennale è un dovere amministrativo – di delineare gli obbiettivi sul triennio. “In prima battuta – si legge a questo proposito - si dovrà proseguire nell'intensa attività espletata a partire dal 2018 tesa a combattere l’evasione e l’elusione tributaria nell’ambito di un controllo più serrato e sistematico delle cosiddette finte residenze già iniziato nell’anno 2017. Verranno controllate le posizioni contributive dubbie al fine di garantire una maggiore equità fiscale e poter disporre di maggiori risorse finanziare sulle quali poter svolgere delle politiche tributarie più flessibili e incentivanti la residenzialità. L'attività svolta nel 2018, consistente nell'emissione di oltre 160 avvisi di accertamento con un numero di ricorsi pari a soli 14, sta proseguendo in modo consistente anche nell'anno in corso e [proseguirà. ndr] negli anni futuri, e determinerà a regime un incremento di gettito Imu che ha consentito dal 2019 la riduzione dell'aliquota ordinaria dal 10,60 per mille al 10,50 per mille. Si è innescato così un circolo virtuoso in cui le maggiori risorse derivanti dal controllo tributario vengono reinvestite a favore dell'intera platea dei contribuenti mediante una riduzione graduale delle aliquote applicate secondo il principio 'pagare tutti per pagare meno'. Gli estimi catastali del nostro comune – si legge ancora - sono alti in relazione a comuni analoghi e non vi è una giusta relazione tra i valori relativi alle diverse aree del nostro territorio con una forte penalizzazione delle aree di minor valore immobiliare. In questa direzione di perequazione fiscale l'amministrazione ha presentato all'Agenzia delle entrate Sezione territorio una richiesta di revisione delle tariffe d'estimo del Catasto dei fabbricati”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News