Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 22 Luglio - ore 22.33

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

I crocieristi della Diadema? Lasciano 60 euro e sono felici

Lo studio dell'Univeristà di Genova illustrato oggi pomeriggio a Lerici dalla professoressa Lara Penco.

I crocieristi della Diadema? Lasciano 60 euro e sono felici

Golfo dei Poeti - Occhi puntati sulle crociere oggi pomeriggio a Lerici. Merito dell'Unitre, che ha ospitato un evento a tema scegliendo come relatore la professoressa Lara Penco, docente di economia e gestione delle imprese all'Università di Genova. Dopo gli interventi introduttivi di Eliana Bacchini, guida dell'Unitre, e degli assessori Laura Toracca e Luisa Nardone, la prof.ssa Penco, di fronte a una sala consiliare ben popolata, ha innanzitutto condotto una panoramica sulla storia e i lineamenti del fenomeno crocieristico, per poi spostare l'attenzione sul territorio spezzino.
"La Spezia si è avvicinata al mondo delle crociere molto timidamente - ha spiegato -. Poi, tra il 2012 e il 2013, quando l'Autorità portuale è entrata nel Consorzio Discover e si sono contestuamente generati i primi servizi per i crocieristi, si è assistito a un intenso sviluppo". Fatto di centinaia di migliaia di crocieristi all'anno (anche sei-sette volte i 100mila abitanti scarsi del capoluogo) e di crescente interesse da parte delle compagnie - Msc, Costa e Royal Caribbean le più affezionate.

La relatrice ha poi illustrato uno studio sviluppato da un gruppo di suoi tesisti spezzini volto a indagare il comportamento dei crocieristi di Costa Diadema. "L'indagine è stata condotta alla fine del 2016 su un centinaio di crocieristi arrivati alla Spezia ai quali sono state chieste informazioni sulla loro giornata - ha spiegato -. Gli studenti non si sono limitati, come spesso accade, a chiedere ai turisti quanto hanno speso, ma hanno cercato anche di comprendere aspetti comportamentali".

Gli esiti dello studio

L'indagine ha toccato un centinaio di crocieristi. Già le caratteristiche del campione in cui i tesisti si sono imbattuti dice molto su chi oggi viaggi a bordo delle navi da crociera. Il 35% degli intervistati aveva un età compresa tra i 35 e i 49 anni; il 34% tra i 50 e i 64; il 13,5% oltre 64. Gli under 34 si aggirano quindi attorno al 16%, una parte minoritaria.
C'è poi il dato reddituale: il 52% del campione incamera tra i 25 e i 50mila euro all'anno. Il 28% meno di 25mila. Quasi il 16% tra i 50 e i 75mila. Il 4% oltre 75mila.
Capitolo nazionalità: gli studenti si sono imbattuti in un 49% di italiani, seguiti da un 20% scarso di francesi, da un 10% di Brasiliani e da un 7% di statunitensi.
Il 77% degli intervistati è occupato, quasi il 19% pensionato. E ancora, il 76% è sposato, il 22% single. Con chi hanno viaggiato? Soprattutto col partner (56%), con l'intera famiglia (31%), con gli amici (9%).

E quanto hanno speso i passeggeri della Diadema incrociati dagli studenti della Penco? In media, 59.8 euro a testa. La voce di spesa in media più alta è risultata essere lo shopping (39 euro), seguita dai trasporti (32) e dal cibo (24).
Niente male per quanto concerne i livelli di soddisfazione a fine giornata: quasi il 69% del campione si è definito soddisfatto, il resto addirittura estremamente soddisfatto. Il 93% ha detto che consiglierà ad amici e parenti di visitare La Spezia. Il 47% ha assicurato passaparola a 1-5 persone, il 10% a 6.10 (il 30% invece non passerà parola a nessuno). Il 70% degli intervistati si è anche detto ben disposto a tornare.

Lo studio ha indagato i livelli di soddisfazione dei clienti di Diadema anche ambito per ambito. Il terminal crociere ha ben impressionato, lasciando il campione soddisfatto (58%) e molto soddisfatto (40%). Lo shopping? 73% di soddisfatti, 20% di entusiasti. Informazioni turistiche? 55% soddisfatti, 29% molto soddisfatti, 15% 'neutrali'. I trasporti a terra non sono piaciuti a oltre il 7% del campione (tra non soddisfatti e molto insoddisfatti), risultando senza infamia e senza lode a oltre il 9%; i soddisfatti sono tuttavia maggioritari (58%) e i molto soddisfatti sono un quarto del totale.

"Le crociere sono un fenomeno in crescita - ha concluso la prof.ssa Penco, che di recente ha pubblicato Il business crocieristico (Franco Angeli) - e per fare un bilancio non bisogna limitarsi ai conti. Parliamo infatti di un fenomeno che dà al territorio anche una notevole valorizzazione di immagine. Fino a pochi anni fa Spezia era conosciuta marginalmente. Ora, grazie alle crociere, è conosciuta nel mondo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Come ogni estate, non c'è un giorno senza sagre. Che ne pensate?

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News