Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Agosto - ore 21.35

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Concordato fallito, via al pignoramento dell'ex Locanda San Pietro

Il Tribunale di Modena ha estinto il procedimento, ora il Comune di Porto Venere vuole indire una nuova asta. Cozzani: "Ho dato atto di ripartire con il pignoramento del bene".

Concordato fallito, via al pignoramento dell´ex Locanda San Pietro

Golfo dei Poeti - La società proprietaria dell'ex Locanda San Pietro rinuncia al concordato e il sindaco di Porto Venere mette in moto la macchina del pignoramento. Si è risolto con un nulla di fatto e un ennesimo colpo di scena il nuovo capitolo della storia della struttura che sorge sulla punta del borgo, una delle posizioni più invidiate d'Italia, ma chiusa da 25 anni. "Il concordato fallimentare tanto sbandierato dalla società proprietaria dell'immobile, Hotel Punta San Pietro Spa, non si è concretizzato - fa sapere il Comune con una nota - ma anzi nell’ultimo giorno disponibile per depositare la richiesta con il progetto di concordato l’amministratore della società ha espressamente rinunciato, presso il tribunale di Modena, ad avvalersi dello strumento ormai diffusissimo per le società in crisi".

In pratica dal 20 marzo, lunedì scorso, il tribunale non ha potuto fare altro che decretare l’estinzione del procedimento in corso. Appresa la notizia il sindaco Matteo Cozzani ha da subito incaricato i legali dell’ente di attivarsi al fine di riprendere immediatamente le procedure di pignoramento che la richiesta di concordato aveva fermato. Dopo il blocco dell’asta dell’immobile, proprio il giorno prima della chiusura delle offerte, con il congelamento del bene, si riapre la partita per cercare di risolvere una questione che da troppo tempo ormai vede tristemente protagonista la perla del golfo.
“Purtroppo questo tentativo di stoppare l’asta ci ha fatto perdere ulteriore tempo - afferma il sindaco Cozzani – ma per fortuna alla fine l’obiettivo di fermare il nostro pignoramento non è andato a buon fine. Spero che i nostri avvocati riescano a riattivare nel più breve tempo possibile le procedure per arrivare all’asta e trovare un altro soggetto pronto ad investire seriamente nel recupero della Locanda San Pietro”. Intanto il Comune si prepara per notificare a breve una nuova ordinanza ingiunzione per la rimozione dei ponteggi che deturpano la facciata e per la messa in sicurezza dello stabile, ordinanza che se non ottemperata sarà eseguita in danno a carico della proprietà proprio dal Comune.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure