Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 01 Ottobre - ore 08.25

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

CGIL: "Riaprire? Prima garanzie sulla salute dei lavoratori"

punto per punto
CGIL: "Riaprire? Prima garanzie sulla salute dei lavoratori"

Golfo dei Poeti - “La Cgil è per la ripartenza della attività produttive, ma in totale sicurezza e nel rispetto dei decreti governativi. A livello nazionale c'è un accordo sindacale unitario che estende la Cassa Integrazione fino al 3 Maggio ed è ancora in validità il decreto del Governo che ha prorogato il Lock-Down delle attività produttive sempre fino al 3 Maggio.” Così Lara Ghiglione, Segretario Generale della Cgil Spezzina, e Mattia Tivegna, Segretario Fiom, che continuano: “Fincantieri Muggiano vuole riaprire da lunedì, ma sono state fatte le verifiche da parte degli Enti preposti (ASL-PSAL) in merito all’efficacia delle misure di sicurezza sanitaria adottate in cantiere? La RSU ha chiesto test sierologici sui dipendenti, e non sono ancora stati effettuati. 400 lavoratori che si spostano, prendono mezzi pubblici, sono un numero considerevole. Sono stati studiati i flussi logistici, ATC ha predisposto corse apposite e con distanziamento interno? Sono garantiti anche a tutti i lavoratori dell’indotto i dispositivi necessari alla propria tutela e nel rispetto delle prescrizioni del DPCM vigente? Tutte domande a cui l'azienda e le Istituzioni del territorio devono rispondere, come condizioni imprescindibili e preliminari per la riapertura.”

Concludono Ghiglione e Tivegna: “Non comprendiamo questa improvvisa accelerazione di Fincantieri, quando il decreto del governo pone il 3 maggio come termine del lockdown ed avendo gli ammortizzatori sociali attivati. L'Anzienda intanto dimostri di avere ottemperato a tutte le disposizioni per la salute del lavoratori. Siamo certamente consapevoli del fatto che l’ammortizzatore sociale a disposizione in questa fase, seppur conservativo in termini occupazionali, grava pesantemente sulle retribuzioni dei lavoratori che in qualche maniera stanno “pagando” la loro tutela.

La salute rimane però il bene primario e imprescindibile per il singolo e per la collettività intera. Da lunedì mattina monitoreremo con attenzione ogni aspetto e ci riserveremo di mettere in atto tutte le opportune azioni per la tutela e la sicurezza dei Lavoratori e del territorio tutto.“

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News