Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 14 Agosto - ore 22.39

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Borghi lericini, luoghi sociali e centri commerciali all'aperto"

L'amministrazione comunale traccia le linee guida per il triennio 2019-2021. "Contrazione della domanda di prossimità, è tempo di una nuova vision".

"Benessere fisico e mentale"
"Borghi lericini, luoghi sociali e centri commerciali all'aperto"

Golfo dei Poeti - “Il turismo può e deve essere uno dei pilastri su cui ricostruire l’economia cittadina, poiché non vi è alcun dubbio che Lerici ed i suoi borghi, grazie alle loro caratteristiche, conservino una loro precisa vocazione turistica”. Si apre con questa lapidaria affermazione la sezione dedicata alla Missione turismo del Documento unico di programmazione 2019-21 approvato dalla giunta comunale di Lerici, guidata dal sindaco Leonardo Paoletti. Il Dup triennale sarà sottoposto all'attenzione del consiglio comunale entro fine mese. “Il turismo – si legge ancora - deve essere considerato come un investimento su cui puntare per lo sviluppo, è necessario, pertanto, avviare un cambiamento anzitutto culturale, iniziando a considerare il turismo come una grande opportunità e coordinando gli sforzi necessari a valorizzarne il potenziale inespresso. Dobbiamo essere consapevoli di indirizzare ogni azione al consolidamento del vantaggio competitivo che la natura ci ha donato perché contribuire allo sviluppo dell’economia e la creazione di posti di lavoro è un’opportunità che non possiamo scegliere di non cogliere, nonché una responsabilità inderogabile verso le generazioni future”.

Temi, questi, a più riprese ribaditi negli anni di questa amministrazione – in sella da metà 2015 – e che ora vengono decisamente rilanciati. “Lerici – recita il testo varato dalla giunta . deve emergere come principale meta turistica, luogo di relax e godimento, divertimento e sport, cultura e conoscenza, riservata ai viaggiatori desiderosi di ricevere nuova linfa per il corpo e per la mente”. E ciò pone “il problema della nostra offerta e della sua adeguatezza rispetto al mercato. Negli ultimi anni un’offerta tradizionalmente concentrata sul balneare e specializzata su poche famiglie di prodotti ha potuto conservare se stessa grazie prevalentemente ad una domanda interna di prossimità che, duramente colpita dalla crisi, è in fase di contrazione. A fronte di una domanda che in generale è profondamente cambiata, le proposte e i prodotti offerti continuano sostanzialmente ad essere sempre gli stessi, spesso non hanno un significativo valore esperienziale, non sono presenti in rete o lo sono in maniera inadeguata. Per questo è necessario proseguire la nuova vision sviluppata, finalizzata a costruire un’identità territoriale basata sul concetto di 'Lerici esperienza di benessere fisico e mentale' attorno al quale continuare nella riorganizzazione dell’intero sistema locale di offerta, riguardando non solo il sistema di riferimento del prodotto e dei servizi accessori, ma anche del sistema promozionale e commerciale”.

Il tutto mirando alla destagionalizzazione. “Dalla stagione all’anno sarà il nostro obbiettivo grazie all’implementazione di nuove modalità integrative tra le diverse voci del territorio: cultura, sport, turismo”. Per Palazzo civico, “una città accogliente ed attrattiva, pulita e ben curata, la qualità dell’ambiente nel suo complesso saranno il viatico indispensabile per affrontare le future sfide in campo turistico. Ogni scelta di programmazione che coinvolga lo sviluppo del territorio, la sua qualità ambientale ed estetica, la sicurezza dei suoi abitanti, dovrà tener conto delle immediate ricadute sul fronte dell’immagine turistica della città, tale da rafforzare i centri storici dei borghi come luoghi socialmente aggreganti, nonché centri commerciali a cielo aperto”.

Avanti poi con l'intercettazione dei crocieristi e il desk ad essi dedicato, con la promozione “avviata con la creazione del marchio commerciale Lerici Coast” e che punterà, oltre che sul battage mediatico generalista e specializzato, anche sulle fatiche dei blogger, senza dimenticare la partecipazione a fiere di settore, come il Salone di Lugano al quale Lerici ha preso parte lo scorso anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News