Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 24 Settembre - ore 22.10

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Torna il teatro a Lerici, sei spettacoli dalla Dandini a Shakespeare

Stagione al via a dicembre. Il cachet più pesante per 'Sogno di una mezza estate'.

Torna il teatro a Lerici, sei spettacoli dalla Dandini a Shakespeare

Golfo dei Poeti - Sei spettacoli da metà dicembre alla fine di marzo per la stagione teatrale 2017-18 delll'Astoria di Lerici. Il sipario si alzerà quindi prima rispetto allo scorso anno, quando il cartellone prese il via dopo l'Epifania, chiudendo il 6 aprile. Primo appuntamento, il 15 dicembre, sarà Le prenom, divertente testo francese a base di equivoci che sta andando molto forte in questi anni anche grazie a una versione cinematografica di discreto successo. La piece sarà portata in scena dalla Compagnia Gank. Cachet, 7mila euro.

Secondo spettacolo, il 24 gennaio, sarà Serendipity. In scena, un volto noto del piccolo schermo: Serena Dandini. Una serata tra comicità e riflessioni dedicate in particolare alle donne. Cachet anche in questo caso di 7mila euro. A stretto giro di posta, il 2 febbraio, sarà il turno de La guerra dei Roses, dal romanzo di Warren Adler. Un amaro e divertente affresco a tema divorzio portato sul grande schermo da Danny DeVito quasi trent'anni fa (protagonisti Michael Douglas e Kathleen Turner). In scena a Lerici ci saranno Matteo Cremon e Ambra Angiolini. Cachet da 11mila euro.
Il 22 febbraio, serata shakespeariana con Sogno di una notte di mezza estate, con Stefano Fresi, Giorgio Pasotti, Violante Placido e Paolo Ruffini. Cachet complessivo di 13mila euro. Ne costerà 9.500 Tempi nuovi, quinto spettacolo, in programma il 13 marzo. In scena, Ennio Fantastichini e Iaia Forte. Il racconto di come i repentini cambiamenti della nostra società possono investire un nucleo famigliare. Spettacolo scritto e diretto da Cristina Comencini. La stagione chiuderà il 26 marzo con L'inquilina del piano di sopra, con Gaia De Laurentis e Ugo Dighero, un classico della comicità di Pierre Chesnot. Cachet, 7mila euro.

Confermata anche la rassegna 'Lerici in palcoscenico', ingresso gratuito, con quattro spettacoli (sei lo scorso anno) a cura di altrettante compagnie del territorio: Marilontani, Briciole, A Sembiada e Compagnia teatro iniziatico. Conferma anche per le tre giornate riservate alle scuole per le rappresentazioni di fine anno.

Il cachet complessivo dei sei spettacoli, Iva inclusa, ammonta a poco meno di 60mila euro. A questo si aggiunge un impegno di spesa di circa 22mila euro per spese tecniche, biglietteria, imprevisti, pubblicità e Siae. Confermati i prezzi dei biglietti: posto unico 25 euro, ridotto 23. L'abbonamento per i sei spettacolo di prosa costa 100 euro, 10 in meno rispetto allo scorso anno, quando però le piece erano state sette.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure