Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 30 Novembre - ore 11.57

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Quando il teatro incontra il viaggio. Il bilancio

spettacolo e cultura
Quando il teatro incontra il viaggio. Il bilancio

Golfo dei Poeti - Ieri sera è andato in scena, sulla suggestiva terrazza, all'interno del castello di Lerici, l'evento dal titolo "Quando il teatro incontra il viaggio", nato per presentare e promuovere il libro della scrittrice santerenzina Anna Pia Rarità, "Eccomi qua! In...corona...ta!, scritto durante il lock down ed i cui proventi saranno devoluti, interamente, alla pubblica assistenza di Lerici, per sostenerne i volontari. L'attore e regista, di scuola Teatro Stabile di Genova, oggi direttore del Teatro Della Fonte, Lorenzo Micoli, è riuscito, anche in questa seconda replica Lericina, dopo quella prevista a parco Shelley lo scorso luglio ed andata in scena in maniera ridotta, causa maltempo, all'interno del Caffè dei Poeti di S.Terenzo, a non deludere le aspettative e a dare vita, insieme a suoi attori, ad un'ora e mezza di godimento puro, sia per gli appassionati di letteratura e teatro, che per coloro i quali cercavano un momento di evasione e di svago, in questi periodi difficili dell'emergenza sanitaria legata alla pandemia di covid 19. Il coinvolgente contenitore di spettacolo, ritmato, congegnato e curato nei minimi dettagli, ha visto dapprima in scena l'attrice teatrale e cinematografica di livello nazionale Irene Elisa Parenti, esibirsi in un monologo dedicato alle donne, per introdurre una figura femminile forte, coraggiosa, creativa e brillante come la scrittrice della serata, strappando da subito fragorosi applausi e consensi da parte del numerosissimo pubblico, che ha riempito completamente la platea, se pur ridotta a causa delle misure sanitarie e di sicurezza vigenti.
Dopo un breve "cappello introduttivo" dello stesso Micoli, il quale, con grande mestiere, é riuscito a coinvolgere in un siparietto comico brillante il sindaco Paoletti, rivelatosi molto ironico e divertente, il vernissage entra nel vivo, unendo l' intervista all'autrice, condotta in maniera impeccabile dall'assessore Luisa Nardone, alla mise en éspace teatrale, in un'alternanza di emozioni, di situazioni e di ambientazioni scandite, lettura dopo lettura, monologo dopo monologo, dai due attori protagonisti, diretti magistralmente dallo stesso regista. Infatti, dopo il brano di apertura dell'attrice, l'attore che ha continuato a condurre il pubblico nel viaggio all'interno dell'opera della Rarità, è stato Roberto Bocchi, anche lui, con molte esperienze di cinema e pubblicità a livello nazionale. La sua voce, divenendo un tutt'uno con le musiche e l'atmosfera incantata della location, ha trasportato i presenti tra i volti e i luoghi del meraviglioso Golfo dei Poeti, contemplati nel racconto dell'autrice, tenendo tutti con il fiato sopseso. La brillante scrittrice ha poi proseguito l'ntervista con la sempre puntualissima Nardone, tra aneddoti e curiosità, ed ha spiegato che questo tremendo periodo che abbiamo vissuto stando "reclusi" tra le mura domestiche per vari mesi, è stato per lei una lente d'ingrandimento, sia sulla propria interiorità, che sul mondo circostante, il quale, di colpo, era tornato comunque a riscoprire vecchie abitudini, come quelle del cucinare in casa, del bricolage o dello stare insieme in famiglia, volenti o nolenti. Quindi è di nuovo la volta di Elisa Irene Parenti che, con alcuni brani a tema, ha letteralmente stregato la platea, con la sua duttilità di attrice di razza, capace di entrare ed uscire da ogni situazione e personaggio, con incredibile maestria semplicità.
Poi è di nuovo l'ottimo Bocchi a prendersi i meritati applausi con una poesia della Szymborska, ed ancora la sua compagna di scena per il gran finale di questa prima parte di serata fin qui perfetta, terminata tra fragorosi e convinti applausi. Con gli interventi da animale da palcoscenico di razza del regista, che è stato anche un conduttore dentro e fuori scena, con momenti che hanno spaziato dalla narrazione, al registro comico brillante, a quello cabarettistico e da mattatore puro, ma che da ottimo capitano, ha utilizzato a servizio della squadra e mai da protagonista, si è chiuso il vernissage. Poi è stata la volta del Gran Finale con l'irresistibile attore comico e cabarettista, che da tempo lavora in coppia con lo stesso Micoli, regista anche dei suoi recenti spettacoli, Giancarlo De Biasi, che molti conosceranno per svariate scorribande televisive in programmi di successo come Comedy Central, ma che ha non poca esperienza di palcoscenico tra teatri e cabaret. Questi, con il suo finale scoppiettante, che ha fatto " spostare o addirittura saltare" non poche mascherine dai volti degli spettatori in platea, i quali in alcuni casi, non riuscivano più a fermare il flusso delle proprie risate, ci ha condotti nel suo viaggio nella non facile carriera di comico, tra testi prettamente autobiografici e voli pindarici e di fantasia con risvolti e battute a tratti geniali.
In chiusura, la compagnia al completo, con il sindaco ormai divenuto, usando una metafora calcistica, il dodicesimo uomo in campo, trascinato sul palco dal conduttore, malgrado la sua volontà, insieme all' impeccabile Nardone, a sua volta, davvero ironica e divertente, ha ringraziato il pubblico compiaciuto, il quale ha continuato a tributare applausi, per una finale da standing ovation.
Un'altra nota davvero "intonata", come corollario al contest, è stato il fatto che i volontari della pubblica assistenza siano riusciti a vendere quasi tutte le copie del libro, vero protagonista dell'evento di beneficienza insieme a loro, eroi troppo spesso dimenticati, specialmente in questo difficile periodo di emergenza sanitaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News