Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 12 Dicembre - ore 13.07

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

La donna africana protagonista a Lerici

La donna africana protagonista a Lerici

Golfo dei Poeti - La mostra fotografica e il libro di Giorgio Pagano “Sao Tomé e Principe - Diario do centro do mundo” hanno fatto tappa anche a Lerici. Nell’atrio del Palazzo Comunale è stata inaugurata la mostra, che sarà visitabile fino al 20 marzo. In sala consiliare è stato presentato il libro, con i saluti del Sindaco Leonardo Paoletti e della consigliera alla cooperazione internazionale Manuela Mussi e l’intervento del segretario di Januaforum Sergio Schintu. Per Schintu il libro di Pagano “è un modello di riflessione sul che fare” di fronte al fenomeno delle migrazioni: “cambiare atteggiamento verso il mondo, smetterla con il colonialismo in Africa, garantire il diritto di migrare ma anche il diritto di restare, con politiche di cooperazione che vedano protagonisti i territori e i Comuni e anche le nostre imprese, ma in una logica non predatrice”.
Al centro dell’iniziativa è stata la donna africana, nonostante l’assenza per motivi familiari di Laila Abi Ahmed. Giorgio Pagano ha letto alcuni brani del libro dedicati alle donne di Sao Tomé e Principe. Le donne sono in gran parte disoccupate e considerate dalle statistiche “inattive”. In realtà, ha spiegato Pagano, “sono casalinghe che governano la casa, preparano da mangiare, lavano i panni nei fiumi, vendono banane o ‘fruta pao’ nei banchetti sui cigli delle strade, e alla domenica vendono il dolce tipico, il budino di cocco… sono sempre in movimento, e svolgono il compito più importante: si occupano degli anziani e soprattutto dei figli, portandoseli dietro alla maniera africana… le donne sono l’ossatura della società”. Il grande problema, ha proseguito, è che “le ragazze fanno figli già a 13-14 anni, la media è di sei figli per donna” e che “ci si sposa molto poco, gli uomini spesso hanno più figli da mogli diverse e li abbandonano a loro… le donne capofamiglia sono molte, si tratta delle persone con minore educazione e maggiore povertà… il problema è la debolezza della coesione sociale del Paese, di cui la debolezza della famiglia è parte”. Non si tratta, ha concluso l’autore, di “imporre in un altro contesto sociale e culturale la nostra concezione della famiglia, del resto in crisi anche da noi”, ma di impegnarsi “per una maggiore coesione sociale, per una concezione della vita meno individualistica e più comunitaria, per un maggior rispetto verso le donne, e verso i figli: un ruolo centrale lo hanno l’educazione e il lavoro, non a caso al centro del Piano di sviluppo dell’area che abbiamo elaborato con la partecipazione popolare”. Molte cose, ha concluso Pagano, stanno cambiando. Il simbolo del riscatto, ha detto, è Admila Pires, la segretaria dell’Ong con cui l’autore ha lavorato a Sao Tomé e Principe: “è nata a Rosa Lembà, il villaggio più povero dell’arcipelago, e oggi è una brava studentessa universitaria”.
Le prossime presentazioni di “Sao Tomé e Principe - Diario do centro do mundo” si terranno a Firenze (23 marzo), a Genova (30 marzo) e a Milano (31 marzo).

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure