Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16 Agosto - ore 14.31

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

La Torre Umberto I palcoscenico per la Contessa di Castiglione

Domenica sera in Palmaria, dove le fortificazioni incontrano il teatro.

La Torre Umberto I palcoscenico per la Contessa di Castiglione

Golfo dei Poeti - Non solo fece stragi di cuori tra re, imperatori, governanti, ufficiali, banchieri ma anticipò mode e stili, intuì per prima l’importanza dell’immagine per la costruzione di un personaggio pubblico di successo, precedendo di qualche decennio il fenomeno del divismo cinematografico.
Tutto questo, ma altro ancoralo, fu Virginia Oldoini, nobile spezzina dalla bellezza sfolgorante, più nota come Contessa di Castiglione, personaggio chiave del Risorgimento Italiano. La sua figura di donna innovatrice e la missione di agente segreto di Casa Savoia alle corte del Re di Francia, rivive - domenica 9 luglio 2017, attraverso uno spettacolo - tra le mura della Torre corazzata Umberto Primo dell’Isola Palmaria. La struttura monumentale, anche così, 130 anni dopo la sua costruzione, consolida il nuovo corso di presidio della memoria, polo culturale, location di spettacoli teatrali, nel solco dell’impegno dell’associazione Dalla Parte dei Forti per la conoscenza della storia. Alle 19 è in programma la visita al complesso architettonico. Alle 19.30, poi, andrà in scena lo spettacolo, prodotto dall’associazione con il patrocinio del Comune di Porto Venere.

La rappresentazione teatrale consegnerà allo spettatore, attraverso l’interpretazione di quattro attrici, il volto poliedrico di una delle figure più bizzarre e intriganti dell’Ottocento che ha lavorato nell’ombra e senza onori per l’unità d’Italia, realizzando, con l’arma della seduzione, la missione affidatagli da Cavour e dal re Vittorio Emanuele II: convertire Napoleone III alla causa risorgimentale Italiana. Non un racconto didascalico bensì emozionale che, mantenendo saldi gli ancoraggi al tormentato percorso umano e agli eventi di cui la Contessa fu protagonista, bada a sviscerarne la natura di donna emancipata, calcolatrice, capricciosa, coraggiosa e forte. Tutto ciò attraverso un percorso narrativo basato sui principi ottici dell’anamorfosi, là dove l’immagine distorta acquista la vera forma solo quando l’osservatore si dispone in una particolare posizione, diversa rispetto alla sua prospettiva abituale. Un gioco psicologico di specchi quello che ricompone l’identità della contessa, riflessa contemporaneamente in modi diversi, nel progressivo superarsi delle deformazioni L’immagine della Castiglione emerge così resuscitata dal proprio caos, come la Fenice dalle proprie ceneri e appare trasfigurata dal mistero. Uno spettacolo avvincente in un contesto monumentale con quattro attrici: Marianna De Micheli, Jole Rosa, Alessandra Bianchi, Raffaella Cappelli; due ballerini: Angelo Smimmo, Yonatan Stakenburg; un musicista: Eddy Mattei; un videomaker: Saul Carassale. Per la regia di Jole Rosa.

Come arrivare e come tornare
Orari barche di linea da Porto Venere al Terrizzo: 7,15; 8,30; 10; 12; 13,15; 14,15; 16,15; 18
Orari barche di linea dalla Spezia al Terrizzo: 8,30; 10; 11,15; 14,05 e 15,20
Rientro dal riservato Terrizzo a Porto Venere alle 21,15 (con biglietto apposito)
Per fruire del rientro delle 21.15 occorre specificare all'atto del'acquisto che si intende partecipare allo spettacolo. Per la visita e lo spettacolo e previsto un piccolo contributo associativo a sostengo delle attività.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure