Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 15 Giugno - ore 21.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Ex voto al Cantiere della memoria delle Grazie

Ex voto al Cantiere della memoria delle Grazie

Golfo dei Poeti - Sono delle piccole opere d’arte. Rappresentano dei tesori della fede e della memoria, oltre a costituire tenere testimonianze di talento pittorico. Sono gli ex voto marinari, quadri-racconto di drammi fra i flutti e della salvezza giunta dal cielo, per intercessione della Madonna, di volta in volta declinata in relazione al santuario del paese di appartenenza dei naviganti, o dei Santi. Il Cantiere della Memoria, in occasione del mese mariano - con la collaborazione dell’associazione Il mondo dei fari, il patrocinio dell’Autorità di sistema portuale del Mare Ligure Orientale e della Guardia costiera - sabato 4 maggio, alle 19, inaugura nel porto antico delle Grazie  una raccolta di ex voto marinari realizzati da Agostino Giacchè, disegnatore navale, pensionato dell’Oto Melara, che ha sempre coltivato la passione per la pittura e per il mare, incoraggiato dalla figlia Francesca, scrittrice di mare. Si tratta di una rassegna di copie dei quadri custoditi nelle chiese delle Grazie, Porto Venere, Riomaggiore (Montenero), Vernazza, Monterosso (Soviore), Bonassola, donati da armatori, comandanti e marinai a sigillo della grazia ricevuta.
I marinai di ieri e di oggi sono idealmente, nella mostra, in buona compagnia: quella di San Venerio, il patrono del Golfo della Spezia e dei faristi d’Italia, a cui si attribuiscono l’accensione dei falò sull’isola del Tino per orientare i naviganti e imprese di varia natura, come quella dell’incontro con il serpente di mare, simbolo dell’eresia dei Benedettini di Capo Corvo, rievocato in un’opera di Agostino. L’omaggio a Venerio avviene in parallelo ad altri sentimenti di gratitudine dei marinai, quelli che salgono verso il faro del Tino - sentinella dell’infinito, mano tesa sul mare per accompagnare chi lo solca per lavoro e per diporto - e verso gli aerosoccorritori della Guardia Costiera, angeli del mare in carne e ossa.
Dopo l’inaugurazione, apericena al pub ‘Il goto’ , davanti alle vele d’epoca,  per i soci de Il mondo dei fari’  a seguire - alle 21, nella sala affrescata  dell'ex convento dei frati  Olivetani, aperta a tutti - proiezione di un video sull’isola del Tino a cura di Elisabetta Cesari, testimonianza del naufrago Giorgio Vacchetti (donatore di un ex voto al santuario di Nostra Signora delle Grazie) e degli aerosoccorritori della Guardia Costiera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News