Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 24 Settembre - ore 11.24

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Suoni dal Golfo, l'evento più importante. I biglietti? Necessari per crescere"

La rassegna musicale lericina animata dal direttore d'orchestra Gianluca Marcianò si appresta a traguardare la terza edizione. Sessantacinque giovani talenti da tutto il mondo.

Omaggio alle vittime del Morandi
"Suoni dal Golfo, l'evento più importante. I biglietti? Necessari per crescere"

Golfo dei Poeti - “Ci rincontriamo per il terzo anno. Per me è una gioia grandissima. Questo evento è il più importante organizzato a Lerici e mi auguro che abbia un futuro di crescita, cosa per la quale io e la mia amministrazione dovremo impegnarci finché saremo qua. Non c'è niente di più bello che avere tanti amici, maestri e giovani musicisti da tutto il mondo che vengono qui a colorare la nostra città e a renderla internazionale. Lerici è stata internazionale e deve tornare a esserlo e questa manifestazione è lo strumento che ci consente di raggiungere tale obbiettivo”. Così stamani in conferenza stampa il sindaco Leonardo Paoletti ha aperto la presentazione della terza edizione della rassegna musicale 'Suoni dal Golfo', creatura nata dalla verve di Gianluca Marcianò, direttore d'orchestra lericino di fama internazionale, e del violista russo Maxim Novikov. Un ricco cartellone che si snoderà dal 10 al 24 agosto e che avrà come di consueto tra le sue colonne portanti l'Orchesta Excellence, animata da 65 giovani talenti della musica classica arrivati a Lerici da tutto il globo: Libano, Portogallo, Inghilterra, Spagna, Usa, Armenia, Egitto, Israele, Polionia, Brasile, Bosnia, Venezuela, Serbia, ovviamente Italia e così via. Un terzo dei ragazzi sono ospitati da famiglie lericine: “Chi ospita diventa parte integrante di questa esperienza e magari ha il privilegio di dare alloggio e supporto a una futura stella”, ha osservato Marcianò, convinto che questo sia il modello da seguire per arrivare a una virtuosa compenetrazione tra manifestazione e territorio. I 'benefattori' lericini – assieme agli sponsor - saranno ricompensati con un concerto a loro riservato.

“Il festival – ha proseguito il maestro – vuole essere un momento di gioia per la città dove non solo la gente fruisce di grande musica, ma vive anche la musica attraverso incontri spontanei”.
Marcianò ha concordato con il sindaco sul fatto che 'Suoni dal Golfo' debba crescere “e se vogliamo che ciò avvenga – ha affermato – e che la rassegna sia sostenibile e possa contare su determinate risorse, gli sponsor non bastano. Tra le novità di questa edizione ci sono infatti dei concerti con biglietto, fermo restando diversi appuntamenti gratuiti”. Quindi, mentre fino all'edizione dello scorso anno la rassegna era interamente gratis, quest'anno per parte degli eventi sarà necessario prenotare un biglietto a pagamento, che per i residenti lericini costerà meno: 10 euro. “Un'evoluzione inevitabile – secondo il primo cittadino – e pensata non per guadagnare, ma per coprire le spese e anche per ragioni organizzative, ad esempio non vedremo più 'corse' al posto a sedere”. Buona parte dei concerti a pagamento sarà all'esterno e chi vorrà seguirli in piedi lo farà gratuitamente.

Tra i tanti appuntamenti in programma (il menù completo all'indirizzo www.it-suonidalgolfo.com) un concerto speciale in memoria delle vittime del crollo del Ponte Morandi, che suggellerà la collaborazione tra Sdg e il Carlo Felice di Genova, un omaggio all'archeologo Khaled al Assad, ucciso dall'Isis a Palmira, una serata in memoria di Katya Tsukanova, talento della musica spentasi a soli 17 anni, e ancora grandi escursioni nei giganti della classica come contaminazioni con jazz, arti visive e recitazione. “Un festival poliedrico, giovane e in crescita. In un momento in cui l'Italia investe poco in cultura, Lerici va controcorrente”, ha detto l'assessore al turismo Luisa Nardone, intervenuta in conferenza stampa al pari di Maxim Novikov (per il quale Lerici “è beautiful, è casa mia”), Jill Segal (agente, manager e organizzatrice britannica, tra i supporter della rassegna) e il direttore d'orchestra Giuseppe Bruno, tra i musicisti di Sdg nonché presidente del Lions Club Val di Magra – Lerici, una delle realtà che sostengono la kermesse.

Le location principali saranno Piazza Garibaldi a Lerici, il cinema teatro Astoria - che è stato appena dotato di un irrinunciabile impianto di climatizzazione – e la rinnovata Piazza Brusacà di San Terenzo (“Grazie all' amministrazione per aver creato questo spazio”, ha osservato Marcianò). Proprio quest'ultimo sito accoglierà l'ouverture di Sdg, dedicata alle musiche del film Cafarnao di Nadine Labaki, vincitore del Premio della Giuria a Cannes 2018 e in corsa come miglior film straniero in occasione degli ultimi Oscar. Saranno di scena Khaled Mouzanar, libanese, pianista e compositore della colonna sonora, Mario Stefano Pietrodarchi (bandoneon) e l'Orchestra Excellence diretta da Marcianò. La Labaki e Mouzanar, moglie e marito, sono stati spettatori d'eccezione della conferenza stampa di stamani assieme alla loro bimba. La regista e attrice libanese – che ha esordito dietro la macchina da presa nel 2007 con il fortunato Caramel - sarà intervistata il 10 agosto all'ora dell'aperitivo all'Hotel Shelley delle Palme in occasione del primo dei talk organizzati nell'ambito di 'Suoni dal Golfo'.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Presentazione Suoni dal Golfo 2019 Archivio CdS


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News