Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 28 Luglio - ore 18.32

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

“Libi ‘n Selàa”, le opere di Filippo Pagano nell'ex oratorio

“Libi ‘n Selàa”, le opere di Filippo Pagano nell´ex oratorio

Golfo dei Poeti - Nell’ambito della manifestazione “Libi ‘n Selàa”, organizzata dalla Società di Mutuo Soccorso di Tellaro con il patrocinio del Comune di Lerici. Il pittore Filippo Pagano esporrà le sue opere, all’interno dell’ex oratorio in Selàa dal 24 al 31 luglio 2017. Filippo Pagano nasce a Lerici il 28/4/1946 e inizia a disegnare nel 1970 utilizzando penne a china per portare su cartoncino le immagini drammatiche di quegli anni difficili e per fare ritratti . Il bianco e nero risulta subito la tonalità cromatica più adatta per rappresentare gli argomenti di denuncia sociale che gli stanno a cuore. Usa penne a china , carboncini , matite ma anche pennelli , inchiostri e tempere acriliche scegliendo la tecnica in base al soggetto . Nel 1976 abbandona questa passione per tutto il tempo alla carriera professionale e riprende la sua vecchia passione in modo continuativo solo nel 2015 quando è già in pensione da alcuni anni. Inizia con il ritratto, che esegue con tecnica iperrealista, per dedicarsi in seguito ad una sperimentazione consistente nella contaminazione di opere d'arte e scene da film con oggetti presi dalla realtà quotidiana.
Dipinge quadri concentrandosi principalmente sui processi di selezione e di trasformazione dell'immagine.
Nel 2016 inizia a lavorare in Digital Art utilizzando gli strumenti messi a disposizione dalla tecnologia: il cartoncino fa posto al monitor e ai supporti da stampa, il pennello cede il ruolo alla pen tablet, i pixel vengono plasmati secondo l'estro dell'artista. La tecnica digitale esalta la sua creatività: la mente, il pensiero e la ricerca creano l'opera mentre gli strumenti digitali facilitano il raggiungimento del risultato desiderato. L'intento è sempre quello: realizzare un'opera che trasmetta un messaggio, un sogno , un'emozione. Un'opera grafica digitale è frutto di uno studio e di un lavoro che ha radici profonde nell'arte che viene definita tradizionale. Per arrivare all'opera finita occorre che l'artista abbia introiettato profondamente i concetti e le immagini che vuole esprimere stralciando le sovrastrutture che sente estranee al proprio pensiero. Filippo Pagano lavora alla contaminazione di immagini prese da opere d'arte , scene da film , scene di vita, oggetti presi della realtà quotidiana per generare quadri capaci di cambiare il significato dell'immagine originale. Sceglie un'immagine di riferimento e la modifica con ingrandimenti , tagli , trasformazione del colore , messaggi , collage e modifiche al soggetto in modo da traslarla in una nuova dimensione comunicativa . In altre parole è la mente, il pensiero e la ricerca che creano l'opera utilizzando tecnica e strumenti a supporto . Produce stampe anche di grandi dimensioni su pannelli rigidi di pvc (Forex) .

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure