Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 23 Marzo - ore 23.55

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Trovato un dormitorio di clandestini, uno subito espulso

Avviate le pratiche per gli altri sei che si trovavano all'interno di un appartamento di via Genova alla Spezia. Arrestato anche uno spacciatore.

Trovato un dormitorio di clandestini, uno subito espulso

Golfo dei Poeti - Questa mattina i Carabinieri del Comando Provinciale della Spezia hanno scoperto un dormitorio per clandestini situato in una palazzina di via Genova alla Spezia: un bilocale, in precarie condizioni igieniche, dove sono stati trovati 10 posti-letto, di cui alcuni a castello ed altri dei veri e propri giacigli di fortuna.
Al momento dell’ingresso dei militari nell’abitazione sono state trovate sei persone, tutte di nazionalità marocchina, prive di documenti di identità, passaporto e permesso di soggiorno, di età compresa tra i 25 ed i 30 anni. Oltre ai sei vi era anche un 33enne, falegname, regolare sul territorio nazionale, affittuario dell’appartamento. I clandestini, grazie all’intervento di un carabiniere traduttore, hanno dichiarato di pagare per l’affitto 50 euro in nero al mese, di essere in Italia da poco tempo e di essere nullafacenti, salvo svolgere saltuariamente attività non precisate per altri connazionali. L'affittuario è stato deferito in stato di libertà per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Tra i sei clandestini c'era anche un 32enne maghrebino denunciato nell’ambito del servizio coordinato del territorio predisposto dalla Compagnia della Spezia la sera del 14 marzo scorso nel quartiere di Fossitermi.
Come al solito, quella sera i Carabinieri avevano setacciato il quartiere con un gran numero di pattuglie, impiegando più di 20 uomini, per lo più a piedi, allo scopo di controllare ogni angolo e vicolo ed entrare in contatto diretto con i residenti. Obiettivo prevenire e reprimere i reati predatori, ma più in generale ogni forma di illegalità, tra cui i fenomeni di sfruttamento e favoreggiamento degli stranieri irregolari.
Proprio questa continua attività di controllo del territorio ed i successivi accertamenti sviluppati sul conto dell'uomo hanno consentito agli uomini dell’Arma della Spezia di individuare l’appartamento di via Genova.
Sotto il coordinamento dell’Ufficio Immigrazione della Questura della Spezia è stato accompagnato alla frontiera per l’espulsione mentre per gli altri cinque cittadini marocchini, deferiti in stato di libertà per violazione della legge sull’immigrazione, sono state avviate le procedure per l’espulsione.

Pugno di ferro anche contro lo spaccio. I carabinieri durante un controllo mirato hanno arrestato un algerino di 43 anni, già noto agli uffici, con settantacinque grammi di hashish e due dosi pronte da piazzare. Lo stupefacente è stato sequestrato e il 43enne verrà processato per direttissima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure