Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Agosto - ore 22.15

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Spuntano 80 bombe a mano nel lago in secca, ci pensa Comsubin

Spuntano 80 bombe a mano nel lago in secca, ci pensa Comsubin

Golfo dei Poeti - L’abbassamento del livello delle acque di Albano, in provincia di Roma, avvenuto negli ultimi dieci anni, ha fatto sì che nelle immediate vicinanze della battigia venissero rinvenuti manufatti riconducibili a materiali esplosivi risalenti all’ultimo conflitto. A disinnescare e mettere in sicurezza l'arsenale si hanno pensato come sempre i palombari di Comsubin. In un tratto del litorale del lago lungo 200 metri, hanno permesso di individuare e rimuovere dallo specchio acqueo soggetto a bonifica 80 bombe a mano del tipo SRCM mod. 35, 48 spolette, una bomba da mortaio e 150 proiettili per armi portatili. Concluse le ricerche, gli ordigni esplosivi sono stati consegnati al 6° Reggimento Pionieri dell’Esercito Italiano per la successiva distruzione.

Quest'operazione, come molte altre attività condotte dal personale del Gruppo operativo subacquei, si inserisce nell'ambito delle capacità che la Marina Militare mette al servizio della collettività e della salvaguardia del mare e delle acque interne al Paese garantendo inoltre, specialmente in località turistiche, la giusta cornice di sicurezza che consente alla popolazione di vivere in tutta serenità i momenti di vacanza. E’ da sottolineare che in tutta Italia soltanto nel 2016 sono stati individuati e distrutti 12.400 ordigni mentre sono già 2.432 quelli rimossi a partire dal 1° gennaio 2017.
I palombari di Comsubin raccomandano a chiunque dovesse imbattersi in manufatti, con forme simili a quelle di un ordigno esplosivo o parti di esso, di non toccarli o manometterli in alcun modo, denunciandone, il prima possibile, il ritrovamento alla locale Capitaneria di Porto o alla più vicina stazione dei Carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure