Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 27 Settembre - ore 14.46

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Ragazzo si tuffa da 22 metri, ma qualcosa va storto | Video

Un giovane di 15 anni ha accusato un problema alle gambe nell'impatto con l'acqua dopo il volo dalla scogliera della Grotta Byron.

Trasportato a Genova
Ragazzo si tuffa da 22 metri, ma qualcosa va storto

Golfo dei Poeti - Una delle prime giornate di mare della stagione e già si registra l'intervento di 118, Vigili del fuoco e Soccorso alpino per soccorrere un giovane rimasto ferito dopo un tuffo da uno degli speroni di roccia che sovrastano la Grotta Byron, a Porto Venere.

Il ragazzo, di 15 anni, ha raggiunto la parte superiore della scogliera passando nei pressi del cimitero e si è portato su una delle piccole piazzole utilizzate da secoli per i tuffi, nella fattispecie quella che si trova a circa 22 metri dal pelo dell'acqua.
Nel volo qualcosa è andato storto e subito dopo l'impatto con l'acqua il ragazzo ha iniziato a chiedere aiuto, sostenendo di non riuscire a muovere le gambe. Stando a quanto appreso non ci sarebbe stato nessuno contatto con la scogliera, ma il problema potrebbe essere stato causato dal contraccolpo subito dalla schiena nell'ingresso in mare.
Un bagnante che aveva assistito alla scena si è immediatamente gettato in acqua e lo ha sostenuto nella nuotata sino alla scogliera e con non poca fatica, a causa della risacca, lo ha issato sopra uno scoglio piatto, chiedendo subito dopo l'intervento del 118.
Poco prima delle 17 l'attenzione di moltissime delle persone presenti nel borgo e sull'isola Palmaria è stata catturata dall'arrivo dei mezzi di soccorso via mare e via terra e dall'arrivo dell'elicottero dei Vigili del fuoco che ha calato sulla scogliera medico e infermiere, non riuscendo però in seguito a eseguire la manovra di recupero della barella con il giovane a bordo. Sul posto si sono portati anche la Guardia Costiera, la Pubblica assistenza di Porto Venere, i Carabinieri e le Guardie ecologiche volontarie che hanno gestito la situazione di assembramento venutasi a creare nel piazzale, anche per consentire il transito di soccorritori e barellieri.

Il ragazzo è quindi stato trasferito su un gommone dei Vigili del fuoco, visto che il mezzo della Capitaneria di porto non riusciva ad avvicinarsi a sufficienza alla scogliera a causa del moto ondoso.
Il ferito è stato quindi trasportato via mare nella località “Le Grazie” presso la sede del Comando Subacquei ed Incursori della Marina Militare, issato su un'ambulanza e condotto dentro la base del Varignano. Lì il personale medico ha trasferito il ferito, stabilizzato su barella spinale, imbarcandolo sull’elicottero dei Vigili del Fuoco, nel frattempo appontato nella base della Varignano della Marina Militare, per trasferirlo all’ospedale San Martino di Genova. Il tempestivo intervento dei soccorsi ha garantito un primo esito favorevole della disavventura del malcapitato quindicenne le cui dinamiche saranno oggetto di successivi accertamenti condotti dalla Guardia Costiera e dai Carabinieri di Portovenere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Video

20/06/2020 - I soccorsi al ragazzo che si è tuffato dalla Grotta Byron

L'elicottero dei soccorsi al ragazzo ferito dopo il tutto dalla scogliera della Grotta Byron


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News