Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 26 Settembre - ore 22.37

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Ormeggi abusivi in Palmaria, intervento a Villa San Giovanni

Nella giornata di ieri la Guardia Costiera della Spezia, unitamente al personale del 5° Nucleo Subacqueo G.C. di Genova, ha condotto un’operazione di contrasto al fenomeno dell’occupazione abusiva di demanio marittimo.

catenaria e corpi morti senza alcuna autorizzazione
Ormeggi abusivi in Palmaria, intervento a Villa San Giovanni

Golfo dei Poeti - Ormeggi abusivi alla Palmaria, scatta l'operazione della Capitaneria di Porto. Con un'operazione congiunta dei comandi della Spezia e del 5° Nucleo Subacqueo G.C. di Genova sono stati rimossi, in località Villa San Giovanni, una catenaria e alcuni elementi di ancoraggio, detti "corpi morti", posizionati senza alcuna autorizzazione.
A riportare la vicenda è la Capitaneria di Porto. L'operazione di ieri era atta al contrasto all'occupazione abusiva del demanio marittimo. "In particolare - si legge in una nota -, in seguito ad una mirata attività d’indagine è stata appurata la presenza di una catenaria e di alcuni corpi morti, privi di titoli autorizzativi, in località Villa San Giovanni (Isola Palmaria), che di fatto costituivano un sistema d’ormeggio abusivo. E’ stata pertanto redatta apposita informativa di reato alla locale Procura della Repubblica. Al fine di contrastare il perdurare di tale occupazione illecita, in data 24 agosto u.s., gli operatori subacquei del Corpo delle Capitanerie di porto e il personale delle dipendenti unità di polizia marittima GC A69 e MV CP 2094 hanno operato per la rimozione della predetta catenaria e per l’inertizzazione dei corpi morti".
"Con la collaborazione del personale dell’Ufficio Locale Marittimo e del Comune di Porto Venere- conclude la nota - si è proceduto, nell’immediatezza, al conferimento per il successivo smaltimento dei materiali rimossi, come da autorizzazione della locale Autorità Giudiziaria".

L’attività si inserisce nella più ampia operazione di mare sicuro, nel quotidiano contrasto agli abusivismi demaniali, comportando altresì risvolti di carattere ambientale in quanto tale rimozione ha consentito di riconsegnare alla libera fruizione degli utenti uno specchio acqueo di mare di mq. 1200 e all’ambiente una porzione di habitat di riconosciuto pregio naturalistico e paesaggistico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Capitaneria di porto in azione


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News