Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 18 Novembre - ore 21.58

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Il muro crolla, rifanno il muro, il muro ricrolla

Scatta l'ordinanza del Comune di Lerici, due settimana per ripristinare l'opera e pulire l'alveo del canale.

Il muro crolla, rifanno il muro, il muro ricrolla

Golfo dei Poeti - Lo scorso inverno, parte di un muro è franata nell'alvo del canale 'Fosso del Cortese', in località Solaro di Lerici. La società bresciana Immobiliare Estate, proprietaria del terreno da cui si è parzialmente franato il muro, ha ripristinato l'opera. Ma questa è malauguratamente franata di nuovo. Come constatato un paio di giorni fa dai Servizi lavori pubblici e Municipale del Comune di Lerici, le opere di ripristino "non hanno risolto il problema essendo le stesse crollate sulla sponda del canale e la frana si è ulteriormente accentuata, invadendo quasi completamente alveo". Il sopralluogo ha registrato inoltre "che il restante tratto di proprietà, fronteggiante il canale, la vegetazione invade completamente il canale con ostruzione al regolare deflusso delle acque. Anche la rimanente parte del fondo risulta in completo stato di abbandono, anch'esso ricoperto da una fitta vegetazione". Necessario quindi provvedere al ripristino della sponda interessata dal dissesto, garantendo il regolare deflusso delle acque e adeguate condizioni di sicurezza. "Inoltre - si legge nell'ordinanza appena siglata dal sindaco Leonardo Paoletti -la presenza di terreni incolti confinanti con abitazioni costituisce un ottimo habitat per topi, ratti, serpenti, insetti ed altri animali, nonché ricettacolo di rifiuti solidi urbani; tale circostanza, se non controllata, può essere causa di inconvenienti igienici e che il relativo controllo si attua soprattutto garantendo la pulizia dei terreni".

La citata ordinanza intima alla Immobiliare Estate di provvedere urgentemente e comunque entro 15 giorni dalla notifica dell'ordinanza (emessa oggi, 29 settembre) "al ripristino della sponda, nonché a rimuovere il materiale caduto all'interno dell'alveo del Fosso del Cortese [...] adottando opportune opere di messa in sicurezza intese ad eliminare lo stato di pericolo in modo da assicurare le condizioni di sicurezza". Si ordina alla società "di provvedere inoltre alla pulizia da erbacce, rovi, sterpaglie ed altro materiale secco e/o infiammabile entro e non oltre 30 giorni dalla notifica" dell'ordinanza, sottolineando che, comunque, successivamente, dovranno essere effettuati interventi "su tutto il lotto, ciclicamente, in modo da garantire la perfetta pulizia e manutenzione dei luoghi al fine di evitare pericoli e danni per la salute pubblica".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure