Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 20 Agosto - ore 15.14

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Gazebo e baracche off limits, denunce tra Lerici e Castelnuovo

I carabinieri della Compagnia di Sarzana hanno dato vita a un'attività volta a tutelare il territorio dall'abusivismo edilizio. Tre ordinanze di demolizione.

Gazebo e baracche off limits, denunce tra Lerici e Castelnuovo

Golfo dei Poeti - Nei giorni scorsi la Compagnia Carabinieri di Sarzana ha effettuato una serie di servizi e controlli finalizzati a contrastare ogni forma di abusivismo edilizio. L’attività è stata concentrata nelle zone sottoposte al vincolo paesaggistico ed ambientale della Val di Magra, toccando anche Lerici. L'operazione ha fruttato quattro denunce e tre ordinanze di demolizione.

Un primo punto è stato messo a referto a Castelnuovo, dove i militari della locale stazione hanno deferito in stato di libertà un 68enne e un 62enne. Infatti, a seguito di un sopralluogo presso un terreno di proprietà dei due denunciati, i carabinieri hanno accertato la presenza di opere edili eseguite in assenza di titoli autorizzativi. Si tratta di dodici baracche adibite a ricovero attrezzi per edilizia, servizi igienici, legnaia, nonché di un container uso abitativo posizionato in loco. Presenti anche coperture in eternit. A seguito della denuncia per violazione della legge in materi di edilizia è stata emessa ordinanza comunale di demolizione e ripristino originale stato luoghi.

Il resto riguarda Lerici. L'Arma locale, congiuntamente a Polizia locale e Ufficio marittimo della Capitaneria di Porto, ha deferito in stato di libertà un 40enne per i reati di “realizzazione opere edilizie in area sottoposta a vincolo paesaggistico in difformità o in assenza di titolo autorizzativo” e “occupazione area demaniale marittima senza idoneo titolo aurizzativo”. A seguito sopralluoghi effettuati presso l'esercizio pubblico gestito dal medesimo, i militari hanno appurato la presenza di opere edili eseguite in difformità o in assenza di titoli autorizzativi rilasciati per ristrutturazione ed ampliamento di fabbricato situato in area demaniale marittima sottoposta a vincolo paesaggistico, idrogeologico e sismico; in particolare, parliamo della posa di due gazebo ed ombrelloni fissati al suolo con strutture metalliche, posti davanti all'ingresso del pubblico esercizio. Prontamente, è scattata l'ordinanza comunale di demolizione e ripristino originale stato luoghi.

E ancora a Lerici, i carabinieri hanno denunciato un 31enne per “realizzazione opere edilizie in area sottoposta a vincolo ambientale in difformità o in assenza di titolo autorizzativo”. Il sopralluogo effettuato presso il ristorante dell'uomo, infatti, ha visto il personale dell'Arma - come nel caso precedente - imbattersi opere edili eseguite in difformità o in assenza di titoli autorizzativi rilasciati per ristrutturazione ed ampliamento di fabbricato esistente in area sottoposta a vincolo paesaggistico, idrogeologico e sismico; opere consistenti nella posa di pavimentazione in cemento e pietra rialzata da piano strada per circa cento metri quadri e nel posizionamento di due tettoie in plexiglass sopra gli ingressi del ristorante. Anche per questo caso Palazzo civico ha vergato ordinanza di demolizione e ripristino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure