Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Agosto - ore 14.18

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Computer, tablet e soldi, raid notturno nelle scuole lericine

I ladri sono entrati con le chiavi. L'assessore Toracca: "Adesso necessario collegare allarmi con Forze dell'ordine".

Computer, tablet e soldi, raid notturno nelle scuole lericine

Golfo dei Poeti - Brutto risveglio per le scuole lericine, complice il raid notturno che ha infuriato tra capoluogo e San Terenzo. I ladri hanno fatto visita a scuole dell'infanzia, tempo pieno e medie santerenzine, in Via Gozzano, e alla media 'Poggi' di Lerici. Segni d'effrazione minimi, secondo i primi rilievi. I predoni sono infatti entrati con ogni probabilità usando le chiavi, ritrovate poi abbandonate nei dintorni dei plessi scolastici. Anche la finestra rotta alle 'Poggi' pare proprio non essere stata usata come via d'accesso. Da mettere tuttavia a referto quello che sembra essere un segno d'effrazione sulla porta della scuola lericina.

A San Terenzo - lo riferisce a CDS l'assessore all'istruzione, Laura Toracca -, dopo aver messo a soqquadro la segreteria della scuola dell'infanzia, buttando a terra la cassaforte, i malintenzionati sono transitati per le elementari senza colpo ferire, arrivando poi alle medie, dove, con le chiavi rinvenute nella segreteria, hanno aperto la cassaforte, facendo bottino: un paio di personal computer, un iPad e due tablet (un terzo s'è salvato) per la registrazione dei pasti della mensa, nuovi di zecca, appena forniti dall'amministrazione. Alla 'Poggi', i ladri hanno sfilato un pc dalla cassaforte, aperta con le chiavi, come a San Terenzo. L'assessore Toracca comunica altresì che a San Terenzo sono stati rubati anche un televisore, alcune macchine fotografiche, soldi delle gite nonché le somme raccolte con le uova dell'Abeo, l'associazione che si occupa dei bambini pazienti emo-oncologici. Tra denaro - circa trecento euro - e beni, siamo tra i 2 e i 3mila euro. Le lezioni si sono svolte regolarmente. Per precauzione, i bambini dell'infanzia sono stati spostati al centro 'Cecco Rivolta', in modo da consentire al personale di sanificare gli ambienti. Anche i banchi delle medie di San Terenzo sono stati adeguatamente puliti. Operazioni non necessarie a Lerici, dove il passaggio dei ladri è stato ancora più fulmineo e mirato rispetto al blitz di Via Gozzano.

"Un brutto episodio, analogo a quanto accaduto nel gennaio 2016. Soliti obbiettivi, solita modalità. Allora abbiamo cambiato le chiavi, e lo stesso faremo adesso. Speriamo che, a seguito di questo nuovo fatto, del tutto simile a quello dell'anno scorso, si riescano a individuare i responsabili", dichiara l'assessore Toracca. Sul fattaccio stanno indagando i Carabinieri della locale stazione, unitamente al Radiomobile di Sarzana. "Spingerò fortemente perché gli allarmi delle scuole siano collegati direttamente con le Forze dell'ordine", assicura l'esponente della giunta Paoletti alla fine di una mattinata amara per le scuole lericine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure