Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Marzo - ore 21.57

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Allarme Escherichia rientrato, via libera a muscoli e ostriche

Revocata l'ordinanza emessa da Asl lo scorso fine settimana.

Nuove analisi
Allarme Escherichia rientrato, via libera a muscoli e ostriche

Golfo dei Poeti - La Struttura complessa di Igiene animale della Asl 5 ha revocato l'ordinanza con cui, complice uno sforamento in termini di Escherichia coli, si disponeva la sospensione cautelativa e temporanea della raccolta e della commercializzazione di molluschi bivalvi - leggi mitili - allevati nelle acque della diga foranea di Ponente e la declassificazione temporanea da A a B della zona di produzione ostriche (della specie Crassostrea gigas) di Porto Venere, con conseguente obbligo di trattamento di depurazione.

Merito degli esiti confortanti delle analisi svolte sui campioni prelevati lo scorso 19 novembre, a quattro giorni dall'emanazione dell'ordinanza. Ne è emerso, che si legge nella nuova ordinanza della Asl, che “i mitili e le ostriche campionati risultati conformi ai limiti di legge provengono e sono rappresentativi degli allevamenti siti rispettivamente nelle Zone Diga Foranea Ponente Interna e Portovenere e che le relative determinazioni analitiche sono previste dal Piano di monitoraggio e sorveglianza della produzione, depurazione e commercializzazione dei molluschi bivalvi”. Quindi “non sussistono più le motivazioni alla base della sospensione della raccolta di mitili e di declassificazione temporanea della zona di produzione ostriche”.

L'ordinanza diramata il 15 novembre aveva costretto la Cooperativa Militicoltori a ritirare dal mercato il prodotto, allevato nella zona di Diga Foranea Ponente Interna raccolti, depurato e commercializzati nel periodo dal 12 novembre al 15 novembre compreso, nonché delle ostriche della specie Crassostrea gigas della zona di Porto Venere raccolte, non depurate e commercializzate nel medesimo periodo. Ora un bel sospiro di sollievo: è tutto tornato alla normalità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News