Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 25 Aprile - ore 22.44

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Sicurezza percepita al primo posto, noi ci saremo sempre" | Foto

Questa mattina a Lerici la festa della Polizia di Stato. Il bilancio del questore.

cinquemila persone controllate
"Sicurezza percepita al primo posto, noi ci saremo sempre"

Golfo dei Poeti - La giornata grigia e piovosa non ha guastato la Festa della Polizia di Stato che si è tenuta questa mattina a Lerici. La cerimonia è stata occasione per l'incontro annuale tra Polizia di Stato e città nel corso del quale è stato fatto un bilancio dell'anno appena concluso.

A livello nazionale c'è stato un calo del 4.4 per cento degli episodi criminosi e la Polizia si è distinta in vari ambiti nella tutela del cittadino. Alla Spezia, dalle patenti false ad altri episodi saltati alla ribalta della cronaca le Volanti e tutto il personale chiamato a intervenire hanno portato al controllo di 5mila persone e 2.500 mezzi.
Non si parla di gocce del mare ma di interventi costanti. Il questore della Spezia ha ribadito la necessità e l'importanza della prossimità con il cittadino per la percezione della sicurezza.
"Noi ci saremo sempre e saremo sempre accanto alle persone - ha detto il questore - e cerchiamo di farlo nel miglior modo possibile. Per la Polizia di Stato questa è una fase di sviluppo e cambiamento a partire dei ruoli del personale fino alle attrezzature tecnologiche".
Facendo un punto della situazione nello Spezzino: "Non è una situazione tragica, anche se le persone soffrono molto per la percezione della sicurezza, implementando il dialogo del cittadino riusciremo a superare anche questo ostacolo".
L'ultimo pensiero del questore è stato rivolto ai caduti sul lavoro: "La paura è un elemento essenziale nella vita del poliziotto. Se non si ha paura non si ha coraggio, chi ci ha preceduto ed è caduto sacrificando la sua vita ci ha indicato la strada. Noi non lasceremo mai solo nessuno. Ci saremo sempre".

In segno di legame e amicizia con la città il questore della Spezia ha donato al sindaco di Lerici, Leonardo Paoletti, un falco d'argento. Nel corso della cerimonia sono stati premiati gli agenti che si sono distinti in servizio.

I riconoscimenti

MEDAGLIA DI BRONZO AL VALOR CIVILE

SOVRINTENDENTE CAPO Roberto CARDINALE
Motivazione: “con pronta determinazione interveniva in soccorso di un uomo che era rimasto intrappolato all’interno di un cantiere, a diversi metri di altezza, fra il cestello di un carrello elevatore e la struttura sulla quale stava lavorando. Allertati i soccorsi, in ragione dell’imminente pericolo corso dal malcapitato, che nel frattempo aveva perso i sensi e correva il rischio di essere schiacciato, interveniva arrampicandosi sul carrello e riusciva a liberarlo dalla morsa della macchina, salvandogli la vita. Chiaro esempio di non comune senso del dovere e di elette virtù civiche.
La Spezia, 4 ottobre 2011


ATTESTATO DI PUBBLICA BENEMERENZA AL MERITO CIVILE

ASSISTENTE CAPO COORDINATORE Francesco ESPOSITO CORCIONE
ASSISTENTE CAPO Manuel TRICHES
Motivazione: “Con slancio altruistico interveniva, unitamente a un collega, in uno stabile interessato da un incendio e, nonostante la visibilità compromessa nel vano scala. Favoriva l’evacuazione degli occupanti gli appartamenti dei primi cinque piani, illuminando le vie di fuga con la torcia. Chiaro esempio di senso del dovere e di virtù civiche.”
La Spezia, 12 Aprile 2012


ENCOMIO SOLENNE

VICE QUESTORE AGGIUNTO Girolamo Dott. ASCIONE
Motivazione: “Evidenziando elevate capacità professionali, non comune determinazione operativa e acume investigativo, dirigeva un team che permette va di rintracciare una persona sequestrata a scopo estorsivo; nella circostanza, partecipava personalmente alle varie attività investigative che permettevano l’identificazione dei sequestratori e la localizzazione del luogo dove era tenuto il prigioniero.”
La Spezia, 28 Giugno 2017


ENCOMIO SOLENNE

ASSISTENTE CAPO COORDINATORE Gian Claudio DI SIENA
ASSISTENTE CAPO Vincenzo PANTANELLA
Motivazione: “Evidenziando spiccate capacità professionali e notevole coraggio espletava un’operazione di soccorso pubblico a favore di una donna che, impugnati due grossi coltelli, minacciava di gettarsi dalla finestra di un’abitazione, sita al secondo piano di uno stabile.”
La Spezia, 14 Maggio 2017



ENCOMIO

ASSISTENTE Pietro MUZIO
ASSISTENTE Selene SANACORE
Motivazione: “Evidenziando capacità professionali e coraggio espletava un’operazione di soccorso pubblico a favore di una donna che, impugnati due grossi coltelli, minacciava di gettarsi dalla finestra di un’abitazione, sita al secondo piano di uno stabile.”
La Spezia, 14 Maggio 2017


ENCOMIO

COMMISSARIO CAPO Dott.ssa Annamaria CICCARIELLO
Motivazione: “Evidenziando notevole determinazione operativa e spirito di iniziativa, libera dal servizio, traeva in arresto tre soggetti, resisi responsabili dei reati di rissa, resistenza e violenza a pubblico ufficiale.”
La Spezia, 13 Febbraio 2016


LODE

VICE QUESTORE AGGIUNTO Girolamo Dott. ASCIONE
Motivazione: “Dando prova di capacità professionali, dirigeva un’operazione di polizia giudiziaria che consentiva l’identificazione di un cittadino albanese, resosi responsabile di una rapina aggravata con l’uso di arma impropria e di tentato omicidio in danno di una donna, titolare di un’oreficeria.”
La Spezia, 20 Maggio 2016

SOVRINTENDENTE CAPO COORDINATORE Nello BARENCO
Motivazione:“Dando prova di capacità professionali, collaborava ad un’operazione di polizia giudiziaria che consentiva l’identificazione di un cittadino albanese, resosi responsabile di una rapina aggravata con l’uso di arma impropria e di tentato omicidio in danno di una donna, titolare di un’oreficeria.”
La Spezia, 20 Maggio 2016

SOVRINTENDENTE CAPO COORDINATORE Leonardo AGUS
Motivazione:“Dando prova di capacità professionali, collaborava ad un’operazione di polizia giudiziaria che consentiva l’identificazione di un cittadino albanese, resosi responsabile di una rapina aggravata con l’uso di arma impropria e di tentato omicidio in danno di una donna, titolare di un’oreficeria.”
La Spezia, 20 Maggio 2016

ASSISTENTE CAPO COORDINATORE Luigi VILARDO
Motivazione:“Dando prova di capacità professionali, collaborava ad un’operazione di polizia giudiziaria che consentiva l’identificazione di un cittadino albanese, resosi responsabile di una rapina aggravata con l’uso di arma impropria e di tentato omicidio in danno di una donna, titolare di un’oreficeria.”
La Spezia, 20 Maggio 2016




ASSISTENTE CAPO COORDINATORE Orietta STAGNARI
Motivazione:“Dando prova di capacità professionali, collaborava ad un’operazione di polizia giudiziaria che consentiva l’identificazione di un cittadino albanese, resosi responsabile di una rapina aggravata con l’uso di arma impropria e di tentato omicidio in danno di una donna, titolare di un’oreficeria.”
La Spezia, 20 Maggio 2016

ASSISTENTE CAPO COORDINATORE Alessandro FERRAGINA
Motivazione:“Dando prova di capacità professionali, collaborava ad un’operazione di polizia giudiziaria che consentiva l’identificazione di un cittadino albanese, resosi responsabile di una rapina aggravata con l’uso di arma impropria e di tentato omicidio in danno di una donna, titolare di un’oreficeria.”
La Spezia, 20 Maggio 2016

ASSISTENTE CAPO COORDINATORE Pietro CASTORINA
Motivazione:“Dando prova di capacità professionali, collaborava ad un’operazione di polizia giudiziaria che consentiva l’identificazione di un cittadino albanese, resosi responsabile di una rapina aggravata con l’uso di arma impropria e di tentato omicidio in danno di una donna, titolare di un’oreficeria.”
La Spezia, 20 Maggio 2016

ASSISTENTE CAPO Davide PEZZONI
Motivazione: “In servizio presso la Sottosezione Polizia Stradale di Viareggio (LU) si distingueva in un’attività di polizia giudiziaria, che si concludeva con l’arresto di un cittadino straniero di nazionalità marocchina, responsabile di detenzione e trasporto di 790 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina.”
Massa Carrara, 26 Gennaio 2016



© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia










Stagione virtualmente finita in casa Spezia, tempo di bilanci. Chi merita la conferma nel settore tecnico secondo i lettori?

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News