Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 06 Luglio - ore 21.31

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Spiagge pericolose, ma ci vanno lo stesso. Ordinanza del sindaco

Il provvedimento del primo cittadino di Lerici, Leonardo Paoletti, a tutela della pubblica incolumità.

Marinella, Gro, spiaggette
Spiagge pericolose, ma ci vanno lo stesso. Ordinanza del sindaco

Golfo dei Poeti - In quelle spiagge non bisogna andarci, eppure i fan del bagno proibito non esitano a frequentarle. Perciò il sindaco di Lerici, Leonardo Paoletti, ha messo nero su bianco un'ordinanza contingibile e urgente vietando gli arenili che, per ragioni di sicurezza, non devono essere frequentati. Si tratta della spiaggia delle spiagge di San Giorgio dietro il castello di Lerici, della zona sottostante la parete dell'area balneabile detta 'Del Gro' a Tellaro e della Marinella di San Terenzo, che è sotto i ferri proprio per venire a capo dei problemi alla falesia che sovrasta la spiaggia. Un'ordinanza del genere era stata emanata anche la scorsa estate, e ora si rinnovano le condizioni per diffonderne una analoga. “Giornalmente vengono segnalate presenze di persone sui litorali e su tratti balneabili ove insiste il divieto di accesso e di passaggio”, si spiega nell'ordinanza, che evidenzia – del resto a un ente il 'chi è causa del suo mal' non è concesso – la necessità di “tutelare l'integrità fisica delle persone che continuano a fruire degli arenili e tratti balneabili interdetti, nonostante l'apposizione dei divieti e il costante monitoraggio dei siti da parte degli operatori della Polizia municipale, della Capitaneria di porto e dell'Arma dei Carabinieri”. L'ordinanza prevede naturalmente anche che, nel caso vengano individuati bagnanti laddove non si può stare, vengano allontanati dagli operatori di polizia. E chi sgarra infrange l'articolo 650 del Codice penale, che può fruttare fino a tre mesi di reclusione o fino a 206 euro di multa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News