Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 27 Novembre - ore 21.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Si studia il valore di una fetta di Piazza San Pietro e delle ex scuole

La giunta di Porto Venere ha dato incarico di stabilire tramite perizia il valore commerciale di due beni, il primo per alienazione in seguito a una manifestazione di interesse, l'altro per procedere alla valorizzazione dell'edificio.

Due pratiche, due gioielli
Si studia il valore di una fetta di Piazza San Pietro e delle ex scuole

Golfo dei Poeti - Due perizie su altrettanti beni comunali sono state commissionate di recente dalla giunta di Porto Venere. Una riguarda una fetta di Piazza Spallanzani (nota a molti come Piazza San Pietro, a poche decine di metri dalla celebre chiesa) e l'altra l'edificio delle ex scuole elementari, posto a brevissima distanza da Palazzo civico e dal Grand hotel.
Gli incarichi per lo svolgimento delle valutazioni sono state affidati entrambi all'ingegner Alessandro Ulissi, responsabile del servizio Patrimonio del Comune, autorizzandolo però ad affidarli all'esterno vista la mole di lavoro cui sono sottoposti gli uffici nello svolgimento dell'attività ordinaria.
Entrambe le delibere sono state approvate nel corso della seduta di giunta dell'8 ottobre scorso, con i voti favorevoli del sindaco Matteo Cozzani, del vicesindaco Paola Barsotti e dell'assessore Francesca Sturlese. Erano assenti, invece, gli assessori Emilio Di Pelino e Fabrizia Dorgia.

Chiesti 104 metri quadrati di Piazza Spallanzani
La prima perizia commissionata dall'amministrazione comunale prende le mosse da una manifestazione di interesse recapitata in Via Garibaldi il 23 luglio scorso e "finalizzata all’acquisizione di porzione del mappale 528 del foglio 11 per un'estensione di mq 104".
Le indicazioni cartografiche corrispondo a Piazza Spallanzani e l'area interessata sembra poter essere un quadrilatero quasi regolare con lato di 10 metri circa. Da tempo in paese si vociferava che Michele Denegri, l'imprenditore che ha rilevato la ex Locanda San Pietro per riportarla a nuova vita, potesse essere interessato ad ampliare la proprietà acquisendo una porzione di Piazza San Pietro (così la chiamano tutti). Forse la diceria sta prendendo corpo.
La giunta di Porto Venere dichiara nella delibera un "potenziale interesse procedere all’alienazione della porzione di terreno" e che per poter procedere è necessaria "una perizia estimativa finalizzata a stabilirne il valore commerciale".

Cea e ostello, affidamento scaduto. Si valuta il valore commerciale dell'immobile
La seconda operazione peritale è stata invece affidata per stabilire il valore commerciale dell'edificio che sino a un paio di anni fa era sede delle scuole elementari di Porto Venere e che oggi, al piano terra, ospita l'archivio di pratiche e atti amministrativi.
La società Porto Venere Sviluppo srl, con unico socio il Comune di Porto Venere, aveva affidato la gestione dell'ostello per la gioventù denominato "Centro di educazione ambientale di Porto Venere", ricavato al primo piano dello stabile alla cooperativa sociale onlus “Il Portoro”. Il contratto di affidamento è scaduto lo scorso 30 settembre e l’amministrazione comunale ha manifestato l'interesse a procedere a una valorizzazione
dell’immobile. "Per procedere alla valutazione dell’immobile è necessario preliminarmente redigere una perizia estimativa finalizzata a stabilirne il valore commerciale", si legge nella delibera, nella quale si prende atto che dalla costruzione dell'edificio sono intercorsi a oggi oltre settant’anni. Pertanto, in base al "Codice dei beni culturali e del paesaggio" sarà necessaria la verifica dell’interesse culturale del bene.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News