Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 24 Aprile - ore 16.29

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Rifiuti zero, delegazione brasiliana in visita nello Spezzino

Rifiuti zero, delegazione brasiliana in visita nello Spezzino

Golfo dei Poeti - L’istituto rifiuti zero Brasile è stato in visita nella provincia di La Spezia per visionare il modello italiano della gestione della raccolta differenziata all’interno della missione Lixo zero.
La missione prevedeva un tour delle migliori best practice a livello nazionale (Milano, Torino, Parma, Empoli, Capannori) e tra queste si è aggiunta anche la provincia della Spezia sui progetti coordinati dal consulente ambientale Stefano Ambrosini.
Il gruppo brasiliano ha potuto visionare il cambio di modello fra la raccolta stradale alla raccolta domiciliare integrale in particolare dettaglio sugli ambiti turistici nel comune di Lerici dove l’introduzione del porta a porta ha comportato l’aumento della raccolta differenziata dal 14 al 75% e una riduzione della frazione secca residua di oltre il 60%, e nella Val di Vara visionando il caso di studio di Follo (dal 17 al 90% di rd) e Beverino.
La visita è terminata con una panoramica sui risultati del comune di Riccò de Golfo nell'ambito di un incontro con l’amministrazione comunale rappresentata da Massimo Castè.

Il gruppo ha anche potuto visionare il cambio di modello gestionale dell’operatore Acam ambiente dal 2015 al 2018 con una visita presso la sede aziendale dove ha relazionato il dott. Marco Salatino.

“Il modello italiano - dichiara Rodrigo Sabatini, presidente Istituto Lixo zero - ha sorpreso tutto il nostro gruppo perchè è stato basato in un cambio di processo di educazione dei cittadini con risultati espressivi per i comuni e per medio ambiente generando posti di lavoro e in coinvolgimento della populazione senza investimenti grossi. Tutto questo potrebbe anche essere fatto facilmente in Brasile.”

"Il modello Spezia viene presentato come virtuoso dopo una metamorfosi positiva durata circa 2 anni a partire dalla sperimentazione del progetto Follo - spiega Ambrosini -. Tanti comuni hanno seguito l’esempio del comune della Val di Vara riuscendo a raggiungere obiettivi impensabili al 2015 come raccolte differenziate di qualità superiori al 80%, una produzione di rifiuti secco residuo/indifferenziata procapite di 40kg/anno/persona e una riduzione dei costi/bollette tari sensibile tra il 10 e il 30%.
Si è dimostrato che il cambio di mentalità è possibile se correlato ad una riduzione dei costi ed a un’aumento del Decoro urbano. La partecipazione della cittadinanza, delle amministrazioni e del gestore sono stati fondamentali per il raggiungimento di questi grandi risultati.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Stagione virtualmente finita in casa Spezia, tempo di bilanci. Chi merita la conferma nel settore tecnico secondo i lettori?

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News