Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 19 Gennaio - ore 22.51

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Rete imprese Italia: "Far passare per razziale la questione del mercato etnico è ridicolo"

Rete imprese Italia: `Far passare per razziale la questione del mercato etnico è ridicolo`

Golfo dei Poeti - Alla luce delle polemiche scatenate negli ultimi giorni da una parte della politica lericina ed aventi ad oggetto il Mercato multietnico di Lerici, Rete Imprese La Spezia interviene nel dibattito.
"In verità avremmo preferito restare ai margini di una polemica che riteniamo inutile, strumentale e francamente puerile - si legge in una nota -, ma nel momento in cui vengono attaccati commercianti e artigiani che rappresentano il vero tessuto produttivo del territorio abbiamo sentito l'obbligo di dire la nostra. Purtroppo riscontriamo che, come spesso accade negli ultimi anni e non solo a Lerici, quando scarseggiano gli argomenti per una sana contrapposizione politica se ne inventano di nuovi con l'unico scopo di alimentare polemiche a mezzo stampa e social media; polemiche volte esclusivamente a non farsi dimenticare. Affermare che le scelte dell'Amministrazione comunale siano condizionate dalle richieste di commercianti ed artigiani è offensivo e del tutto privo di fondamento, anche perchè – se così fosse – non avremmo dovuto subire le varie decisioni a dir poco scellerate prese dalle precedenti amministrazioni".
"Inoltre - prosegue la nota -, e pare quasi superfluo doverlo ricordare, il rispetto delle regole è condizione imprescindibile per qualsiasi attività, e pertanto un mercatino etnico o di qualunque tipo esso sia necessita di una regolamentazione certa e rispondente alle normative vigenti. Gli Operatori del mercato etnico sono ambulanti tanto quelli del mercato del sabato a Lerici o di quello del venerdì a San Terenzo e come tali, per poter svolgere la propria attività, devono avere una regolare autorizzazione e sono tenuti al rispetto di regole come quelle che prevedono il possesso della Carta di Esercizio, l'attestazione della regolarità contributiva, l'annotazione delle presenze e il pagamento di suolo pubblico e spazzatura".
"Il maldestro tentativo di far diventare il mercatino etnico una questione di intolleranza razziale appare quindi surreale e del tutto fuori luogo - si legge ancora -. Qui non si tratta di accoglienza o integrazione ma semplicemente di legalità e di rispetto delle regole; che devono valere per tutti, a prescindere dal colore della pelle o dal paese di provenienza".

(foto: repertorio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure