Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Marzo - ore 21.57

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Portesone: recupero entro tre anni o 'salta' il magazzino

Commissione ambiente a Lerici: i paletti in vista dell'intervento sul pregiato sito collinare. Destinazione interamente ricettiva con vincolo ventennale.

Idea fidejussione
Portesone: recupero entro tre anni o 'salta' il magazzino

Golfo dei Poeti - Prosegue il non semplice iter finalizzato al recupero del nucleo storico del Portesone, una decina di ruderi nel verde delle colline sopra Tellaro. Un'operazione di cui da anni vorrebbe prendersi l'onere la società Agritur guidata dall'architetto Maurizio Abati, che ha già recuperato vasta parte del limitrofo oliveto. L'amministrazione comunale lericina sta cercando la proverbiale quadra, in un complesso gioco di compromessi e limature che come parte pubblica vede naturalmente coinvolto anche il Parco di Montemarcello, Magra e Vara, nel cui territorio ricade il pregiato e antico sito. Stamani il futuro del Portesone è stato tra gli argomenti al centro della Commissione ambiente. Al di là dei dettagli e dei tecnicismi, è emerso un punto chiaro che il Comune porrà alla controparte privata (precisazione di un orientamento già espresso l'anno scorso): una volta ottenuta l'agibilità del magazzino che Agritur vuole costruire a servizio dell'oliveto nell'ambito del progetto di recupero, il privato avrà tre anni di tempo per recuperare il nucleo storico del Portesone, pena perdere l'agibilità del magazzino, con possibilità di demolizione dello stesso. Prospettiva, quest'ultima, che, come spiegato dal sindaco Leonardo Paoletti, si concretizzerà anche in caso di cessazione dell'impresa agricola, visto che il magazzino – che sarà dotato di frantoio – dovrà essere esclusivamente vincolato alla stessa. Dalle opposizioni è arrivata la richiesta di inserire una fidejussione a garanzia del tutto, soluzione che il sindaco ritiene pienamente accoglibile.

La commissione è stata anche occasione propizia per comprendere come, diversamente da quanto prospettato da Agritur nel corso dell'ultima conferenza dei servizi, non ci sarà una soluzione mista residenziale e ricettiva, ma soltanto quest'ultima. La destinazione – vincolata per vent'anni - sarà infatti Rta, cioè Residenza turistico alberghiera.

Tra gli altri temi toccati, quello del sentiero che collegherà il parcheggio a valle – anche questa una realizzazione immaginata dal privato –, zona Tellaro, con l'area dell'oliveto: dalle opposizioni la richiesta che sia specificato nel modo più chiaro possibile, nero su bianco, la sola praticabilità da parte di mezzi agricoli legati all'impresa agricola, escludendo nettamente l'utilizzo di altri veicoli su ruota evidentemente finalizzati al trasporto della futura utenza al rinnovato Portesone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News