Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 19 Novembre - ore 22.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Piazza Battisti, ecco il progetto: "Rinunciamo ai pini in nome della pulizia spaziale" | Foto

Soluzioni estetiche modello Piazza Garibaldi, più visuale e meno ostacoli. Stamane a Palazzo Civico la presentazione dello studio ai cittadini. Ecco l'anteprima.

Piazza Battisti, ecco il progetto: `Rinunciamo ai pini in nome della pulizia spaziale`<span class=´linkFotoA1´ style=´color: #000´> | <a href=´/fotogallery/presentazione-progetto-preliminare-2507_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´ style=´Font-size: 33px´>Foto</a></span>

Golfo dei Poeti - Da San Terenzo a Lerici, è tempo di progetti da presentare e condividere con gli abitanti. E così il sindaco Leonardo Paoletti ha avviato il processo partecipativo sulle opere di pubblico interesse, iniziato ieri con la presentazione pubblica dell'idea di riqualificazione di Piazza Brusacà, proseguito oggi con l'assemblea popolare sul restyling di Piazza Cesare Battisti. Lo studio preliminare di uno dei gangli vitali, particolarmente disorganici, del centro storico lericino, non poteva che iniziare con un lavoro di ricerca storica, arricchito dalle proiezioni effettuate dai progettisti, che hanno tenuto conto del peso specifico dell'impatto urbano e dei cosiddetti punti saldi, imprescindibili. Con un assunto di fondo: far emergere il rapporto esistente tra il paesaggio tipico ligure e lo spazio antistante, che guarda il mare proprio dove, oltre un secolo fa, il mare arrivava davvero. "Una visuale coperta da ostacoli - spiega l'architetto Jacopo Maugeri, corresponsabile dell'idea progettuale presentata stamane a palazzo civico - che, negli intendimenti, vuole essere finalmente liberata".

Modello Piazza Garibaldi. Paoletti: "Non dovremo rinunciare ad alcun parcheggio". Concentrando l'attenzione su quello che sarà il primo lotto, gli architetti spiegano innanzitutto il senso dell'intervento. Pulizia spaziale prima di tutto, ma anche coerenza stilistica verso la vicina Piazza Garibaldi. Il grigio e il marroncino saranno, nelle intenzioni, i colori dominanti e, proprio per avvicinarsi esteticamente alla principale agorà del paese, verrà riproposta l'onda in ciottolato bianco in pietra, le panchine hi-tec senza schienale, i lampioni retrò. Quello che cambierà sensibilmente è la suddivisione degli spazi, a partire dalle pertinenze commerciali per continuare con senso e dimensione dei dehors. Il sindaco Leonardo Paoletti attende la conclusione dell'esposizione per aggiungere qualcosa: "Non dovremo rinunciare a nessun parcheggio, è una questione di razionalizzare gli spazi. Lavoriamo, inoltre, per riaprire la galleria fra via Cavour e Via Pisacane, è arrivato nel frattempo dalla FIGC il nulla osta per la sistemazione del campo da calcio di Falconara con finanziamento del credito sportivo, ad interessi zero. Il campo rimarrà in mano al Comune. A giorni sarà appaltato l'intervento sulla strada di Via Militare senza dimenticare le opere all'Eco del mare con la sistemazione del promontorio e la sicurezza della strada".

"Riconquistare lo spazio fruibile per una nuova filosofia di piazza".
Se non ci saranno niet da parte della Soprintendenza in Piazza Battistini entro l'anno dovrebbero partire i lavori. Nel progetto si parla di rinuncia ai pini antistanti la piazza, considerati invasivi, distruttivi. Verranno eliminati, sostituiti con dei lecci, essenze meno pesanti. Altri cambiamenti, sotto il profilo viabilistico, prevedono lo spostamento della fermata dei taxi con possibilità di individuare un'area baricentrica rispetto a Lerici e San Terenzo, all'altezza della Venere Azzurra. Eliminata e spostata davanti al bar Cristallo la struttura in vetro e metallo che funge da fermata del bus, ad inizio calata. Un ragionamento anche sulla fontana, oggetto di discussione anche nel dibattito post-presentazione, e sulla possibilità di una sua futuribile dismissione. Altro punto saldo su cui si poggia il progetto, riguarda le concessioni commerciali e il rifacimento della pedonalizzazione anche verso Via Pisacane, con lastre di arenaria. "La nostra indicazione era quello di pensare ad un progetto di riqualificazione per giungere ad una piazza godibile per abitanti e visitatori - spiega l'assessore Russo -. Un'area verde ma anche una zona d'ombra: un primo intervento cui poi seguirà un altro verso il mare".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure