Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Gennaio - ore 14.44

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Parcheggi, lavatoi e orto urbano, le idee per le frazioni lericine

Il sindaco Leonardo Paoletti ha presentato le linee del mandato, facendo il punto, borgo per borgo, sugli interventi in programma.

Referendum
Parcheggi, lavatoi e orto urbano, le idee per le frazioni lericine

Golfo dei Poeti - Lo scorso consiglio comunale ha visto il sindaco di Lerici, Leonardo Paoletti, illustrare le linee programmatiche del mandato, che, una volta esaminate dai consiglieri, torneranno in sala consiliare per essere discusse e dibattute. La dissertazione del primo cittadino ha toccato i temi preminenti della sfera amministrativa (viabilità, rifiuti, sociale ecc.), riservando inoltre uno spazio alle varie frazioni del territorio comunale, evidenziando i principali obbiettivi e linee d'azione che il governo comunale intende perseguire nel quinquennio, borgo per borgo. Per il paese capoluogo, Lerici, il sindaco ha innanzitutto rammentato il progetto della riorganizzazione della rada: “Il definitivo è già stato redatto, l'opera non è partita causa Covid-19. Il progetto, che prevede un parziale e limitato intervento di dragaggio su parte dell'area, consisterà nell'installazione di pontili galleggianti ai quali potranno essere ormeggiate circa 400 imbarcazioni, che potranno usufruire di colonnine dotate di acqua e corrente elettrica. Il porticciolo sarà attrezzato con tutti i servizi necessari a una località turistica, come servizi igienici e docce. Saranno inoltre previsti almeno 40 ormeggi destinati al transito temporaneo di barche, incentivando l'arrivo di turisti e visitatori attraverso vie alternative alla viabilità terrestre”. Le altre due principali opere pubbliche che saranno realizzate a Lerici, ha continuato il sindaco, sono il parcheggio e la riqualificazione del fronte mare dei giardini (“già finanziata”). “Entrambi gli interventi non interesseranno i giardini e la vegetazione esistente – ha precisato -. Sull’intera passeggiata, tra Piazza Garibaldi e l’Erbetta, sarà sostituita l’attuale pavimentazione danneggiata con soluzioni che si integreranno agli spazi esistenti. Tale progetto sarà complementare a quello di realizzazione, tramite progetto di finanza, del parcheggio interrato sotto Rotonda Vassallo, che avrà un numero importante di stalli gratuiti destinati ai residenti e un massimo di 150 posti per i visitatori. In alternativa sarà proposto alla cittadinanza il progetto in Piazza Bacigalupi. Dal confronto delle due soluzioni si individuerà l'opera da realizzarsi, mediante referendum”. Riqualificazione in vista anche per Calata Mazzini, con una nuova pavimentazione che “ricorderà indelebilmente i fatti avvenuti il 28 settembre del 1944, quando numerosi edifici furono fatti brillare e molte famiglie sfollate. Nell’area di Calata Mazzini sarà inoltre realizzata una passerella pedonale, in parte a sbalzo sul mare, che collegherà il belvedere Stefanini alle spiagge di San Giorgio, per le quali esiste un progetto di messa in sicurezza e riapertura”. In programma infine la realizzazione dell'ascensore di collegamento tra la Galleria Padula e Via della Repubblica.

A San Terenzo Palazzo civico vuole fare un parcheggio interrato da 200 posti a rotazione nella zona del campetto di Bagnara, anche qui con project financing. “Nell'ambito di tale progettazione è prevista la realizzazione di un palazzetto per il basket e di un volume capace di ospitare assemblee o diventare, nel periodo invernale, luogo di ritrovo per anziani”, ha spiegato il sindaco. Tra gli altri punti: miglioramento per le aree esterne delle case Arte (con idea orto urbano), progetto per la riapertura della galleria tra Via Garibaldi e la Marinella, ultimazione della messa in sicurezza della falesia di quest'ultima, rinnovamento dei collegamenti pedonali con le località collinari. “Sarà riqualificato il verde della passeggiata – ha aggiunto il sindaco - e realizzata la prosecuzione del muretto che la separa dalla spiaggia. Tale soluzione permetterà di contenere meglio la sabbia e di creare una nuova limitata zona d'ombra in passeggiata, grazie alla piantumazione di alcuni alberi anche sul lato verso mare. Infine, saranno elaborati progetti di difesa della costa finalizzati a frenare l'espansione della spiaggia e a migliorare la navigabilità dell'area di approdo della marina, per cui sarà previsto un intervento di dragaggio”.

Il menù per Pozzuolo dice ampliamento del centro sociale (con recupero dell'area verde e rifacimento della rotonda), nuovi spogliatoi a Falconara, recupero del Forte dei Pianelloni, messa in sicurezza della strada che sale a Pitelli e di Via Pianelloni. “Importanti risorse – ha affermato Paoletti - saranno destinate alla ristrutturazione dell’edificio dell’ex scuola elementare, che sarà destinata ad Arthena e alle associazioni locali con carattere sociale. E grande attenzione sarà posta sugli interventi di bonifica ambientale del promontorio di Pertusola. Il parco di Falconara sarà curato con un affidamento volto a farne un luogo di valorizzazione delle essenze mediterranee, presenti in gran numero e, pertanto, un parco botanico dove trascorrere serenamente il tempo libero”. Per il Muggiano l'intervento principale sarà la rete fognaria che collegherà la frazione agli Stagnoni (tramontato il progetto di collegamento al depuratore Fincantieri). “Saranno destinate risorse alla riqualificazione dell’area dell’attuale parcheggio sulla Provinciale – ancora il sindaco - e si riprenderà il dialogo con Fincantieri e Provincia affinché siano affrontate le difficoltà che il numero importante di operai crea alla vita sociale”. In programma anche un 'bando di idee' per interventi di riqualificazione di quella che è la 'porta' occidentale del comune. Per Pugliola-Solaro, ha affermato il primo cittadino, “uno degli interventi più importanti consisterà nella ristrutturazione dell’edificio Cochrane e dell’antistante piazza, prevista a bilancio nel 2022. L’edificio sarà adeguato alla normativa vigente sugli edifici scolastici e restituito alla sua destinazione educativa. Verrà poi completato il collegamento di via dei Cipressi con l’area pedonale, in prossimità della galleria Primacina, e reso adeguato alle necessità il collegamento Colombiera - Venere Azzurra”. Nel carnet figurano poi riqualificazione del centro storico di Bagnola e degli spazi antistanti la chiesa, recupero dei lavatoi di Solaro e Bonezzola, e, “dopo il completamento del parcheggio della rotatoria di Pugliola, si creerà un percorso sicuro di collegamento con Barcola e il Guercio”.

Per La Serra, “l'amministrazione – ha assicurato Paoletti - si impegna, in questo mandato, a realizzare un camminamento pedonale che colleghi in sicurezza il neonato parcheggio col paese”. E poi telecamere per controllare gli accessi in Ztl, progettazione e attuazione delle cremagliere, valorizzazione dei sentieri verso mare e monte, manutenzione delle strade bianche per renderle sempre percorribili, messa in sicurezza di Via Garibaldi e della strada che sale alla Rocchetta grazie a guard rail e pulizia cunette. Come a Pugliola, sarà infine recuperato e messo a disposizione della cittadinanza l'antico lavatoio del paese. Tra gli interventi in programma per Tellaro, il consolidamento della falesia del Grò e delle spiaggi di Groppina, il recupero delle spiagge della Vittoria e di Fiascherino, la realizzazione di opere di protezione della costa, il restauro conservativo dell'oratorio in Selàa, l'installazione di una telecamera all'ingresso della Ztl. “Allo scopo di migliorare la gestione della viabilità – ha aggiunto il sindaco -, sarà incentivata la realizzazione di un parcheggio, finanziato con fondi privati, nell'area delle cave di Fiascherino”. Fari puntati inoltre sulla manutenzione della rete sentieristica e su tutte le iniziative necessarie a fare di Tellaro una delle porte principali di accesso al Parco”. E poi c'è il Senato: “La frazione sarà interessata da un importante progetto di recupero dell'ex area industriale della Viti, che prevede la realizzazione di un parco sportivo outdoor di livello. È poi già allo studio, anche in sede Parco, una pista ciclabile intercomunale che unirà Lerici al Senato, ad Arcola, Fiumaretta, Marinella e alla costa toscana. Questo caratterizzerà fortemente il borgo e offrirà opportunità lavorative, oltre che sviluppare la ricettività e il recupero di edifici oggi dismessi”, ha concluso il primo cittadino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News